LE PAGELLE DEGLI AZZURRI: Insigne non basta, Gabbiadini corpo estraneo

Ancora un risultato deludente per gli azzurri che, reduci dalla deludente prestazione in Champions, non riescono a trovare la vittoria, contro un Sassuolo rimaneggiato. D’altra parte, e questo forse deve far riflettere ancor di più, quella di stasera è stata probabilmente la miglior partita degli ultimi mesi degli azzurri. Gli uomini di Sarri, infatti, hanno creato numerosi presupposti da rete e, sostanzialmente, non hanno mai sofferto in retroguardia. La grossa pecca stasera ha riguardato la poca concretezza offensiva. Al Napoli è mancato spesso l’ultimo passaggio o la precisione nella conclusione. In un periodo positivo un pareggio del genere, seppur deludente viste le difficoltà dell’avversario, potrebbe essere imputato alla malasorte. Dato il periodo chiaramente negativo, con una classifica inaccettabile per quelle che erano le aspettative di inizio stagione, questo risultato va invece ad allinearsi perfettamente alla palese crisi della squadra. E sinceramente pare eccessivo ridurre le motivazioni di tali difficoltà alla sola assenza di Milik.
Queste le pagelle della serata:

Reina s.v. – In pratica non deve compiere nessun intervento degno di nota per tutto l’arco del match.

Hysaj 5.5 – Spinge poco e con scarsa convinzione. Qualche disattenzione nei disimpegni difensivi.

Chiriches 6.5 – Efficace ed autoritario, annulla, insieme a Koulibaly, ogni iniziativa offensiva del Sassuolo fino alla beffa del pareggio di Defrel.

Koulibaly 6.5 – In coppia con Chiriches deve preoccuparsi quasi esclusivamente della gestione del possesso palla. Il suo strapotere fisico su Matri sembra a tratti imbarazzante.

Strinic 6 – Primi minuti con qualche difficoltà nel leggere gli inserimenti degli esterni avversari alle sue spalle. Cresce nel corso del match, proponendosi anche in qualche buona sortita offensiva.

Allan 5.5 – Il suo pressing non risulta efficace quanto quello della passata stagione. Ma le maggiori difficoltà le ravvisa al momento di supportare le giocate d’attacco dei suoi.

Jorginho 6 – Si limita alla giocata semplice. Poco illuminante.
(Diawara s.v. – Entra nel momento peggiore dei suoi e non riesce ad apportare il contributo sperato).

Hamsik 6.5 – Insieme ad Insigne è quello che ci prova di più, soprattutto con cavalcate palla al piede a puntare diritto l’area di rigore del Sassuolo. Difetta, però, in precisione nell’ultima giocata.

Callejòn 6 – Gara generosa, come al solito, e sul finale sfiora anche la rete con un bel tiro che si stampa sul palo. Dal suo lato, però, non nascono quasi mai pericoli.

Gabbiadini 5 – Delude ancora Manolo, ma la cosa che più fa riflettere è che il numero 23 azzurro continui ad apparire un elemento del tutto avulso dagli schemi della sua squadra. Bisogna anche mettere in evidenza come non sia quasi mai chiamato in causa dai compagni.
(Mertens 6 – Il suo ingresso sembra poter donare un po’ di brillantezza alla squadra nei primi minuti. Poco dopo, però, inizia a calare e a non incidere).

Insigne 6.5 – Bel gol ed altre buone giocate, soprattutto nella prima parte di gara. Nel finale si spegne un po’ e tutta la squadra ne risente.
(Giaccherini s.v. – Non è il certo il tipo di giocatore che può risolvere le partite nei minuti finali.)

Commenti

Questo articolo è stato letto 1285 volte