L’avversario: La neo promossa Cagliari per il Napoli “Champions”

Dopo la bella vittoria contro il Benfica, valsa il primo posto nel girone e gli ottavi Champions, il Napoli ora dovrà calarsi con mente e cuore nel campionato di serie A per cercare di raddrizzare una classifica non troppo entusiasmante per gli azzurri. Il compito che li aspetta certo non è dei più semplici, infatti dovrà incontrare la neopromossa Cagliari guidata da Rastrelli (un ex) al S. Elia, stadio notoriamente ostico per gli azzurri. E ostico lo è anche questo Cagliari, che ha ben figurato in questa fase iniziale del campionato, e che con i suoi 20 punti si trova nel parte centrale della classifica, sopra a squadre come Sassuolo e Udinese di certo più accredita di lei ai nastri di partenza. I quattro punti totalizzati nelle ultime cinque giornate di campionato da parte dei sardi potrebbero far pensare ad un Cagliari in crisi, ma c’è da sottolineare che negli ultimi cinque match solo una volta i rossoblu hanno giocato (e vinto) in casa, contro l’Udinese di Del Neri, mentre nei restanti quattro incontri in trasferta sono riusciti a racimolare solo 1 punto, nell’ultima sfida contro il Pescara. Se la squadra di mister Rastrelli fuori casa sembra traballare alquanto bisogna anche raccontare di un Cagliari che tra le mura amiche è capace di sfoderare buone prestazioni, riuscendo ad esaltarsi con il 4-3-1-2 proposto dal suo allenatore, che vede nel napoletano Borriello il capocannoniere della squadra e nel portiere Storari (altro ex di giornata) una garanzia a difesa della porta rossoblu, ma che dovrà fare a meno di Di Gennaro, espulso per doppio giallo nella sfida col Pescara, scontro salvezza . Dunque appuntamento Domenica 11 Dicembre alle 12:30, sarà sicuramente una sfida avvincente.

Commenti