Palermo-Chievo 0-2, Birsa e Pellissier affondano i rosanero

Palermo-Chievo 0-2, Birsa e Pellissier affondano i rosaneroSergio Pellissier batte il Palermo per il 2-0 (ansa) PALERMO – Doveva essere la partita di Eugenio Corini. È stata invece la partita di Sergio Pellissier che segnando il secondo gol del 2 a 0 con il quale il Chievo ha battutomil Palermo. Ha toccato quota cento reti in serie A. Un traguardo prestigioso sottolineato anche dall’applauso di tutto lo stadio di Palermo nel momento in cui Pellissier è uscito dal campo per la giusta passerella che Maran gli ha concesso a cinque minuti dalla fine.

Una partita che era iniziata con gli applausi per due beniamini dei tifosi rosanero. Due ex capitani che sì ritrovavano su sponde opposte. Stefano Sorrentino a difesa della porta del Chievo e, soprattutto, Eugenio Corini all’esordio al “Barbera” sulla panchina del Palermo.

Una gara finita invece tra i fischi per la formazione rosanero che contro i veronesi ha patito la nona sconfitta di fila in campionato. Un record negativo stirico che entra ormai negli annali.L’euforia iniziale dei ventimila corsi allo stadio è però durata poco. Quattordici minuti. Tanto ci ha messo il Chievo per passare in vantaggio. Sull’errore di Andelkovic, che praticamente sul cross di Gobbi stoppa il pallone per l’avversario, Birsa è prontissimo e batte Posavec in diagonale.

LE PAGELLE

Il Palermo accusa il colpo. La difesa sbanda. Questa volta sbaglia Goldaniga e Meggiorini tira di poco a lato. Goldaniga concede il bis al ventisettesimo lasciandosi prendere alle spalle da Meggiorini che tira a lato.

Con il passare del tempo il Palermo cresce. Corini, dalla panchina, predica calma ai suoi che mantengono il possesso del pallone ma raramente si fanno veder dalle parti di Sorrentino. È invece Pellissier ad impegnare ancora Posavec nella respinta. È il trentacinquesimo e, un minuto dopo, arriva la prima palla gol di marca rosanero. Sul cross di Aleesami, Quaison gira di testa, ma Sorrentino è bravo a mandare in angolo. Un duello, quello tra il portiere del Chievo e l’attaccante del Palermo, che si ripete allo scadere del primo tempo. Lo vince ancora Sorrentino che in uscita bassa anticipa Quaison.
A inizio di ripresa l’incubo dei rosanero si ripresenta puntuale e diventa il sogno di Pellissier. Goldaniga sbaglia ancora una volta e serve un pallone indietro in maniera scriteriata sul quale si avventa l’attaccante aostano che scarta Posavec e raddoppia mettendo a segno il suo centesimo gol in serie A.

Sul Palermo piovono fischi mentre Rispoli prova una reazione ma trova Sorrentino a respingere con i piedi. Dall’altra parte Goldaniga, questa volta in collaborazione con Cionek, si fa anticipare da Meggiorini che calcia di poco a lato. Corini capisce che deve provare a cambiare qualcosa. Toglie Goldaniga per Bruno Henrique e passa alla difesa a quattro. Cambia poco perché la partita ha ormai una sua inerzia ben precisa e a nulla serve l’ingresso in campo ad un quarto d’ora dalla fine di Diamanti.

Fa festa il Chievo, fa festa soprattutto Pellissier mentre al Palermo non resta che guardare sconsolato la classifica che adesso vede la squadra rosanero ultima da sola.

PALERMO CHIEVO 0-2
Palermo (3-5-1-1) – Posavec 6 – Cionek 5, Goldaniga 4 (11’ st Bruni Henrique 5,5), Andelkovic 4,5 – Rispoli 5,  Hiljemark 5 (24’ st Sallai 5), Jajalo 5,5, Chochev 5 36’ st Diamanti sv), Aleesami 5 – Quaison 6 – Nestorovski 5,5
Chievo (4-3-1-2) – Sorrentino 6,5 – Frey 6, Dainelli 6,5, Gamberini 6,5, Gobbi 6,5 – Castro 6 (24’ st Izco 6), Radovanovic 6,5, De Guzman 6 – Birsa 6,5 – Meggiorini 6,5 (29’ st Rigoni sv) , Pellissier 7,5 (39’ st Inglese sv)
Arbitro: Tagliavento 6,5
Reti: 14’ pt Birsa, 4’ st Pellissier
Note: Ammoniti: Chochev, De Guzman
 

calcio

serie A
Protagonisti:

Fonte: Repubblica

Commenti