Terrore e panico fuori lo stadio del Besiktas

Terrore e panico ad Istanbul davanti allo stadio del Besiktas. Un’esplosione verificatasi, per fortuna due ore dopo il match della squadra turca, ha infatti  gettato nella paura la popolazione della capitale. A quanto pare,  ieri sera, un’autobomba è esplosa vicino allo stadio della compagine che ha affrontato il Napoli in Champions.  Sul posto sono accorse diverse ambulanze. Le cause al momento sono sconosciute e non è ancora chiaro se vi siano vittime. Il bilancio provvisorio parla tuttavia di almeno 20 feriti.

Secondo la Cnn turca l’autobomba è esplosa, circa   due ore dopo che si era svolta una partita con il Bursaspor. La deflagrazione è avvenuta non lontano dal punto in cui è abitualmente schierata la polizia in assetto antisommossa. La rete riferisce che sono stati avvertiti anche colpi d’arma da fuoco ma non ci sono conferme. E i feriti, anche gravi sarebbero soprattutto poliziotti. Secondo i media locali, si sarebbe trattato di un attentato con un’autobomba che aveva come obiettivo un bus delle forze dell’ordine. Ma le indagini proseguono a pieno ritmo.

Commenti

Questo articolo è stato letto 788 volte