Sampdoria, domani la ripresa degli allenamenti

Contro la Lazio si è interrotta la striscia positiva della Samp che durava da sei gare (Getty)

Contro la Lazio uno stop che Giampaolo poteva aspettarsi – come lui stesso ha detto nel post gara; contro il Chievo, al Bentegodi, un’occasione per ripartire subito e riprendere la marcia delle scorse settimane. La Sampdoria da domani si ritroverà per lavorare sui campi di Bogliasco per dimenticare la sconfitta contro i biancocelesti e proverà a tornare immediatamente alla vittoria. Come comunica il sito ufficiale della società, sono parecchi i blucerchiati che nell’ultima sfida hanno accusato qualche problema fisico; le condizioni di Karol Linetty, Fabio Quagliarella e Matías Silvestre verranno valutate in maniera più approfondita alla ripresa dei lavori, ma comunque non destano particolari preoccupazioni in vista della prossima sfida a Verona.

Due giorni di riposo per staccare la spina, la Samp si concentrerò poi per valutare e per migliorare quegli aspetti evidenziati dall’allenatore dopo l’ultimo 2-1. La squadra, anche contro la Lazio, ha subito i due gol dall’avversario nel giro di pochi minuti (al 40’ il primo di Milinkovic-Savic, il secondo al 44’ da Parolo) e non è la prima volta che questo accade nel corso di questo campionato. Già la Juventus aveva archiviato la pratica allo Juventus Stadium segnando due gol in apertura di gara (al 4’ e al 9’, prima del gol di Schick e delle altre due reti di Pjanic e Chiellini nel secondo tempo); Ricci e Ragusa avevano portato avanti il Sassuolo a Marassi segnando due volte in dieci minuti, prima di subire poi la clamorosa rimonta dal 2-0 al 2-3. Sabato sera la rimonta non è stata completata e la Sampdoria ha così perso una partita dopo una serie di sei risultati utili consecutivi.

Discorso simile vale anche per la gara di Bologna. Contro la Lazio, Giampaolo si aspettava un eventuale contraccolpo morale dopo la prima rete subita dalla squadra di Inzaghi e per questo (ha ammesso a Sky Sport) aveva chiesto a Barreto di provare a chiudere il primo tempo sotto di un solo gol; pur riconoscendo le maggiori capacità degli avversari, l’allenatore sa che – dopo aver sistemato molti aspetti che ad inizio stagione non funzionavano – quello riguardante i gol subiti è un altro passo in avanti da compiere. “Magari riuscissimo a rimontare sempre – ha detto – sarebbe già importante, però, non andare sempre in svantaggio”. Contro il Chievo, insieme a tutta la squadra, c’è la voglia di correggere gli errori del passato e di tornare a fare risultato, per poter così sognare ancora qualcosa in più della salvezza. “Cancelliamo quello che abbiamo sbagliato contro la Lazio e pensiamo a fare bene con il Chievo: vogliamo vincere”: è questa la speranza di Linetty e di tutta la Samp.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 101 volte