Giorgio Chiellini: “Non siamo simpatici ma vinciamo sempre noi, Dybala sarà decisivo”

Giorgio Chiellini: "Non siamo simpatici ma vinciamo sempre noi, Dybala sarà decisivo"Giorgio Chiellini (lapresse) Giorgio Chiellini, esiste una possibilità che qualcuno possa sfilare un trofeo alla Juventus?
“Se giocheremo con l’attenzione e la concentrazione che ci abbiamo messo nell’ultimo mese, diciamo dopo la sconfitta con il Genoa, la Supercoppa sarà nostra”.

Quindi basta una Juve normale, la solita Juve?
“No, serve la Juve dell’ultimo mese. Tenendo presente che in queste partite secche gli episodi contano di più”.

Le ha dato fastidio la battuta di Berlusconi (“Perché la Juve smetta di vincere, bisogna cambiare gli arbitri”)?
“Sono qui da dodici anni e ho sentito di peggio. No, non mi tocca, anche perché Berlusconi sa benissimo, per esperienza personale, cosa bisogna fare per vincere”.

Galliani era invece serio, quando protestava per i danni subiti con il ritardo della partenza: il fatto che il Milan abbia perso l’aereo, rende la partita falsata?
“Gli aerei si perdono anche in vacanza. Possiamo discutere se sia meglio o peggio arrivare qui un giorno prima, ma falsata non sarà di sicuro”.

Trova che ormai gli avversari siano in soggezione nei vostri confronti?
“Trovo che questa egemonia dia più forza a tutti e che Agnelli abbia ragione: ormai ho la sensazione che non è più importante chi vince, basta che non sia la Juve”.

È una sensazione che si è rafforzata quest’anno?
“Spero che duri ancora due o tre… Realisticamente non siamo simpatici, ma va bene così”.

Ma come e dove la trova la voglia di rivincere cose già vinte e stravinte?
“Quando parti per una finale del genere, all’inizio pensi sia solo una lunga trasferta. Però quando s’avvicina la partita, senti che la voglia cresce. Alla fine godi e rosichi, ma sempre ai massimi livelli anche se è l’ennesima finale”.

Preferirebbe affrontare Bacca o Lapadula, domani?
“Credo siano ormai allo stesso livello, ed è un livello alto alto”. Chi sarò l’uomo partita? “Dybala”. E nel Milan? “Spero nessuno. Anzi, diciamo palo. Palo e fuori”.

Interviste sport

Protagonisti:
giorgio chiellini

Fonte: Repubblica

Commenti