PALLAVOLO – Luvo Barattoli Arzano domani il derby con Scafati

Nel gelo d’inizio anno, ritorna in campo la Luvo Barattoli Arzano in un ambiente decisamente più caldo. Domani sera alle ore 19,30 al palazzetto dello sport è in programma l’atteso derby con la Givova Scafati. Un test importantissimo per entrambe le formazioni. Grandi novità su entrambi i fronti ed una voglia di fare bene per regalare ai propri sostenitori le prime soddisfazioni del 2017.
Clima più caldo ad Arzano. Per rendere più agevole la vita delle atlete in questi giorni di freddo siberiano che ha colpito, la Campania in generale ed Arzano in particolare, ci ha pensato la società.

“Da questa settimana -spiega il presidente Raffaele Piscopo- abbiamo provveduto a dotare la tendostruttura di Arzano di tre condizionatori d’aria. Avremo così l’opportunità di produrre il riscaldamento necessario per consentire alle nostre giocatrici di lavorare in condizioni di normalità. Finalmente anche il palazzetto dello sport di Arzano potrà accogliere nella giusta maniera le squadre avversarie ed anche il pubblico, qua sempre numeroso, avrà la possibilità di seguire la partita sugli spalti senza soffrire il freddo come al solito”. La prima società ad avere un’accoglienza calda sarà proprio la Givova Scafati. Il derby deve dipanare parecchie matasse per entrambe le formazioni.

La squadra di Paolo Collavini deve cominciare a mettere in cassaforte le cose buone che fa vedere durante i set. Chiaramente la giovane età del 99% del roster faceva intendere problematiche di questo tipo alla vigilia dell’inizio del campionato, ma a lungo andare il fatto di non riuscire a concretizzare le occasioni favorevoli costringe a tenere d’occhio la classifica in maniera particolare.

La Givova Scafati che in estate si era rinforzata per ambire a posizioni di riguardo si trova adesso al decimo posto della classifica, solo tre posizioni più in alto della Luvo Barattoli Arzano che vuole cominciare bene il nuovo anno proprio a partire da questa sfida casalinga. 

Si gioca alle ore 19.30, arbitri Christian Battisti e Giovanna La Rocca.

Commenti

Questo articolo è stato letto 899 volte