Playoff. Pisa-Benevento, parla Caserta: “Ci abbiamo messo l’anima ma non è bastato”

Ecco le parole del tecnico Fabio Caserta dopo la gara persa contro il Pisa, che ha costretto il Benevento a dire addio alla possibilità di poter disputare la finale playoff per approdare in A:

“Sinceramente speravo in un finale diverso ma il calcio è così. Dispiace ma non posso rimproverare nulla ai ragazzi perché hanno dato tutto quello c’era da dare. Abbiamo preso un gol su una possibile azione pericolosa da parte nostra. Siamo stati poco furbi perchè potevamo interrompere l’azione. Il rammarico c’è per un finale di campionato che potevamo gestire meglio. Ho visto i ragazzi piangere a fine gara perchè volevano continuare questa avventura. I playoff sono una lotteria e abbiamo anche pagato il fatto che il Pisa ha giocato la seconda partita in casa. Ci abbiamo messo l’anima ma non è bastato. I se e i ma non servono. Nel calcio le valutazioni vanno fatte in base a quello che si vede durante l’allenamento settimanale. Aver fatto parte di questa società è un orgoglio. E’ stato importante aver fatto ritornare l’entusiasmo. Abbiamo fatto qualcosa che non era scontata. Spero si possa ripartire dall’entusiasmo visto”. 

Commenti
avatar

Claudio Donato

Claudio Donato, giornalista-pubblicista. Al suo attivo già diverse collaborazioni con varie testate giornalistiche.