Di Carlo: “Non veniamo a Napoli a fare da agnello sacrificale”!

L’allenatore dello Spezia, Mimmo Di Carlo, intervistato, alla vigilia del match di Coppa Italia con il Napoli, ha dichiarato che, pur ammettendo la netta superiorità della squadra azzurra,  non verrà a Napoli a fungere da agnello sacrificale. Ma ecco le dichiarazioni di Di Carlo, rilasciate al quotidiano il “Mattino”:

“Quando hai tutti contro, le motivazioni crescono a dismisura. Le pressioni le ha il Napoli: se non ci elimina sai che casino… Serve una prova coraggiosa. Anche perché contro abbiamo la squadra che gioca il miglior calcio d’Italia. Il che rende la missione davvero complicata. Non veniamo a recitare la parte dell’agnello sacrificale, altrimenti non avrei interrotto le vacanze dei miei giocatori. Veniamo a Napoli per vendere cara la pelle, consapevoli che affrontiamo una big della serie A.  Serve lo spirito della partita con la Roma dello scorso anno: a noi farebbe piacere andare avanti ancora in Coppa Italia, sarebbe un trofeo fantastico se si facesse come in Inghilterra. Immagino che festa a La Spezia se oggi si giocasse qui e non al San Paolo. Ma non vogliono.

Commenti