Pasalic stende il Bologna, il Milan vince in 9

Dopo tre sconfitte di fila, i rossoneri invertono il trend con una vera e propria impresa al Dall’Ara. Un gol del centrocampista croato, su assist di un perfetto Deulofeu, regala a Montella un rilancio in zona Europa. Espulsi Paletta nel primo tempo, Kucka nella ripresa. Romagnoli fuori per infortunio

BOLOGNA-MILAN 0-1

88′ Pasalic

Cronaca e tabellino del match

Il Milan riparte. Dopo le tre sconfitte consecutive con Napoli, Udinese e Sampdoria, nel recupero della 18.a di Serie A, i rossoneri di Montella prima non pungono, poi trovano un enorme Donnarumma e riescono a portare a casa una vittoria incredibile e insperata al Dall’Ara di Bologna in nove uomini. Nel turno prima di Natale, quando il match fu rinviato per la Supercoppa Italiana (poi vinta), la squadra di Montella era una delle squadre più in forma del campionato. Nel 2017, dopo la vittoria dell’8 gennaio contro il Cagliari, i rossoneri non erano riusciti fino a ora a invertire la marcia. Un gol di Pasalic all’88’, grazie a una fantastica azione personale di Deulofeu, regala finalmente a Montella tre punti d’oro e un rilancio in zona Europa. Inter e Atalanta sono ora a +2. E la Lazio a tre lunghezze in più.

Due espulsioni – Montella dovrà lavorare ancora molto soprattutto sulla testa dei suoi. Per la seconda gara di fila, infatti, il Milan non chiude la gara in 11 uomini. Dopo l’espulsione di Sosa , a Bologna sono stati costretti a finire prima del tempo la gara, Paletta (terzo rosso stagionale, un record per lui), e Kucka nella ripresa. Per gli amanti delle statistiche, solo il Bologna con nove rossi, ha subito più espulsioni del Milan (otto).

Bologna da riverere – Dopo l’1-7 subito in casa dal Napoli di Sarri (mai nella sua storia aveva preso sette reti al Dall’Ara), il Bologna mostra dal canto suo di soffrire ancora il contraccolpo psicologico. La pecca principale è soprattutto la tenuta difensiva. In 11 contro 9, il Bologna prima ha subito contropiedi del Milan rischiando di andare sotto con Pasalic e Deulofeu (traversa su corner). Poi sotto c’è andata davvero, grazie a un imprendibile Deulofeu sulla destra è riuscito a servire al centrocampista croato una palla da spingere solo in rete.
 

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 291 volte