Corsi (pres. Empoli): “La squadra nel secondo tempo ci ha regalato belle soddisfazioni, ho visto Sarri nervoso”

Fabrizio Corsi chiede massima attenzione alla sua squadra il giorno dopo la sconfitta contro il Napoli. Il presidente dell’Empoli, squadra che ieri al Castellani ha perso 3-2 contro i partenopei, s’è così espresso ai  microfoni di tuttomercatoweb sulla partita e non solo. Mister Martusciello ha detto che anche da una sconfitta come quella di ieri si può imparare.“La squadra nel secondo tempo ci ha regalato delle belle soddisfazioni, ripartiamo dalla ripresa. Ma ci sono tanti aspetti sui quali bisognerà riflettere e lavorare”. Ad esempio?Il primo tempo. Abbiamo concesso al Napoli quattro regali. Non uno, ma quattro: errori che fino a un mese e mezzo fa non avremmo mai commesso. Su questo aspetto bisognerà lavorare nei prossimi giorni”. Sempre con mister Martusciello in panchina? “Ovviamente“. Come ha visto Sarri? “L’ho visto molto nervoso negli ultimi minuti di gara, guardava sempre l’orologio… Per il resto mi è sembrato il solito Sarri, il suo Napoli con due passaggi arrivava in porta. Una bella squadra da vedere”. La buona notizia arriva dalle ultime tre che hanno tutte perso. “Ma noi dobbiamo tornare a fare punti e pensare a noi. Abbiamo conquistato un solo punto nelle ultime otto gare, serve invertire la rotta“. Paredes, lo scorso anno a Empoli, ieri è stato protagonista con la Roma. “E’ un giocatore fortissimo, merita di alzare la Champions League e spero possa farlo con la Roma nei prossimi anni. E’ un calciatore con qualità non in discussione e non è un caso che da tempo lo seguano club anche più importanti di quello giallorosso”.

fonte-tmw

Commenti

Questo articolo è stato letto 793 volte

avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!