Gli interventi di Carmine Tascone, Giuseppe Amisani, Paolo Mancuso, Pino Corvo e Sergio Curcio a Radio Punto Zero

CARMINE TASCONE, talent scout e direttore generale Damiano Promotion, è intervenuto a “Fuori Gara”, trasmissione dedicata al Calcio Napoli in onda su Radio Punto Zero, dal lunedì al venerdì, dalle 14.00 alle 16.00, condotta da Michele Sibilla e Fabio Tarantino. Ecco quanto ha affermato: “Il Napoli sta giocando un calcio meraviglioso, il migliore d’Europa. Per il secondo posto possiamo farcela e comunque il Napoli dovrebbe ringraziare Spalletti, il tecnico deve imparare a trattare bene giocatori come Totti. Vi sembra giusta la considerazione che Spalletti ha avuto del capitano giallorosso? Totti per la Roma è come Maradona per Napoli. Se Hamsik non recupera punterei su Zielinski con Allan interni di centrocampo. In vista dell’estate rinforzerei la difesa, il Napoli ha un grande attacco ma in Italia vince sempre chi subisce meno gol. Molte reti sono dipese da disattenzioni e da errori di Reina. Non cederei mai Koulibaly, uno dei migliori difensori in circolazione”.
GIUSEPPE AMISANI, giornalista sardo del Corriere dello Sport, è intervenuto a “Fuori Gara”, trasmissione dedicata al Calcio Napoli in onda su Radio Punto Zero, dal lunedì al venerdì, dalle 14.00 alle 16.00, condotta da Michele Sibilla e Fabio Tarantino. Ecco quanto ha affermato: “Per Rastelli sarà una partita stimolante, è un ex azzurro, conosce bene l’ambiente e il San Paolo. Il Cagliari non partirà battuto, giocherà con la libertà mentale di una salvezza già ottenuta e, soprattutto, cercherà di evitare la goleada come accaduto all’andata. La stagione dei sardi è da ritenersi positiva, il Cagliari è una neo promossa ed ha subito diversi infortuni. Con l’organico a propria disposizione Rastelli ha fatto un vero e proprio miracolo anche se c’è qualcuno che continua a criticarlo. Per molti la sua carriera ricorda quella di Allegri, anche l’attuale tecnico della Juve partì malissimo con cinque sconfitte consecutive. La squadra si è aggrappata a Borriello che, con i suoi gol, è diventato ancora di salvezza dei sardi. L’unico dubbio di formazione è il modulo, col Pescara il Cagliari ha giocato col 4-2-3-1 mentre al San Paolo potrebbe passare ad un 4-1-4-1, modulo già utilizzato ad inizio anno per rimediare a qualche sconfitta, con Tachtsidis davanti alla difesa ed Isla, al rientro, esterno alto. Pisacane è un esempio, la conferma che il calcio può ancora regalare belle storie. Il difensore ha passato di tutto ma ha stretto i denti ed è emerso anche grazie alla famiglia e alla sua forza di volontà”.
 
PINO CORVO, direttore sportivo Cuore Napoli Basket, è intervenuto a “Fuori Gara”, trasmissione dedicata al Calcio Napoli in onda su Radio Punto Zero, dal lunedì al venerdì, dalle 14.00 alle 16.00, condotta da Michele Sibilla e Fabio Tarantino. Ecco quanto ha affermato: “Aver superato il turno subito ci dà il tempo di recuperare le energie e di preparare al meglio l’imminente semifinale. Senigallia si è rivelata squadra ostica, abbiamo raggiunto un ottimo traguardo con due gare preparate al meglio dal nostro staff tecnico. Durante questi play-off si vedranno poche gare belle, ce ne siamo accorti anche ieri, ma l’importante è raggiungere il risultato sportivo. Conosco benissimo i pregi di coach Ponticiello, ha creato una squadra camaleontica capace di adattarsi ad ogni situazione. Nelle nostre vittorie non c’è niente di casuale, sono frutto del lavoro certosino che si fa in settimana, alla disponibilità dei ragazzi, alla cura dei particolari. La squadra è in ottima salute fisica, anche la preparazione atletica sta dando i suoi frutti. Sarà fondamentale arrivare al top della forma in semifinale. E’ difficile scegliere la prossima avversaria, dico solo che nell’altro tabellone ci sono squadre forti con alle spalle società importanti che investono da anni per vincere. Noi continueremo ad andare avanti col nostro lavoro pensando partita dopo partita forti del nostro lavoro e del nostro massimo impegno”.
SERGIO CURCIO, giornalista del sito PerSempreNapoli.it, è intervenuto a “Fuori Gara”, trasmissione dedicata al Calcio Napoli in onda su Radio Punto Zero, dal lunedì al venerdì, dalle 14.00 alle 16.00, condotta da Michele Sibilla e Fabio Tarantino. Ecco quanto ha affermato: “Per stato fisico e mentale il Napoli è favorito per il secondo posto, il problema è che la Roma resta avanti di un punto e la classifica può fare la differenza. Il Milan delle ultime settimane non mi ha impressionato, anzi, tutt’altro, dunque credo che la Roma, anche se priva di tre giocatori importanti, potrebbe fare il colpo al Meazza e ritrovare i tre punti e la giusta sicurezza e autostima. Il Napoli non deve fare calcoli, deve solo vincerle tutte da qui alla fine. Il secondo posto è stato perso, ed ora va riconquistato, dopo i passi falsi casalinghi contro Sassuolo, Lazio, Palermo. Il Cagliari è già salvo, non mi aspetto barricate al San Paolo. Il Napoli dovrà essere concreto, non come a San Siro quando, pur dominando, ha segnato un solo gol sfruttando l’errore di Nagatomo. Se Hamsik dovesse non farcela punterei su Zielinski, il giocatore più adatto a sostituirlo”.
Commenti