Lazio, il Milan punta Keita e Biglia: offerti 40 milioni

ROMA – A margine del Premio Prisco, a Chieti, il tecnico della Lazio Simone Inzaghi ha ribadito il suo punto di vista, che sta ormai ripetendo da settimane: “Spero che la società trattenga tutti i giocatori più forti. Capisco che ci siano delle logiche di mercato da tenere in considerazione, ma mi aspetto che la società faccia di tutto per trattenere i nostri campioni come Biglia, Keita e de Vrij”. 

MAROTTA SU KEITA: “SIAMO INTERESSATI” – Non sono tre nomi a caso, sono quelli in scadenza di contratto a giugno 2018 e, di conseguenza, a un bivio della loro carriera: rinnovare con la Lazio, oppure trasferirsi altrove. Le trattative per i vari rinnovi si sono prolungate per mesi e oggi, forse, si capisce anche una parte dei motivi per i quali si è arrivatI fino a questo punto. Il Ds Igli Tare già ieri, nel pre-partita con l’Inter, aveva lasciato intendere che per rinnovare i contratti devono essere d’accordo entrambe le parti. Come a lasciar intendere che dal punto di vista dei calciatori ci fosse qualcosa a rallentare le operazioni. Questa mattina è arrivato il primo indizio in tal senso, ossia le parole dell’Ad della Juventus, Beppe Marotta, riferite in particolare a Keita: “È un buon giocatore, di grande spessore e avvenire, considerando età e qualità. Ma non abbiamo avviato alcuna trattativa. Saremmo interessati, bisogna però valutare prima i giovani già di nostra proprietà”. 

Lazio, il Milan punta Keita e Biglia: offerti 40 milioni

Keita Balde

MILAN, MISSIONE PER IL SENEGALESE E BIGLIA – I bianconeri, di fatto, prendono tempo. Lo stesso non si può dire del Milan, passato direttamente all’azione. La delegazione del club rossonero guidata dall’Ad Fassone e il Ds Mirabelli, infatti, sarà presto a Roma per avviare ufficialmente i contatti con la Lazio, sia per Keita che per Biglia. E se per l’attaccante senegalese l’interesse recente del Milan non è certo una novità, per quanto riguarda il regista si tratta di un ritorno di fiamma. Ed è un fuoco molto intenso, perché la società rossonera si è già messa in contatto con l’entourage del capitano biancoceleste, offrendogli un contratto da 3 milioni a stagione, praticamente 500mila di più all’anno rispetto all’offerta della Lazio, a disposizione di Biglia (e mai firmata) già da qualche mese. Il nazionale argentino è rimasto lusingato della proposta del Diavolo, ma ai dirigenti del Milan cha risposto che per approfondire il discorso dovranno prima trovare un’intesa con Lotito.

PRONTI 40 MILIONI DEI ROSSONERI PER ENTRAMBI – Non proprio una passeggiata, perché nonostante la condizione del cartellino in scadenza di contratto, la valutazione che fa il presidente della Lazio dei suoi giocatori è di 25 milioni per Biglia e 30 per Keita. Un pacchetto complessivo di 55 milioni, molto distante dai 40 che il Milan metterà inizialmente sul piatto per entrambi i calciatori, protagonisti di questa stagione esaltante agli ordini di Simone Inzaghi. C’è un’ampia forbice tra domanda e offerta, insomma, ma considerando anche le tempistiche e le esigenze del club rossonero, non è niente di insormontabile e che non possa essere colmato dopo una lunga (e probabilmente estenuante) trattativa. L’incontro tra società avverrà nelle prossime ore a Roma e la sensazione e che sarà il primo di una lunga serie. La Lazio proverà a resistere, per esaudire le richieste del suo allenatore. E se anche non ce la dovesse fare, Inzaghi ha già spiegato che cosa si aspetta come “piano B”: “Se andranno via dei campioni, mi aspetto qualcuno dello stesso valore”.

ss lazio

serie A
Protagonisti:
Simone Inzaghi

Fonte: Repubblica

Commenti