Genoa, Burdisso saluta: “Tre anni bellissimi”

Nicolas Burdisso ha salutato il Genoa con un post su instagram (Getty)

Si chiude con il finale di stagione la storia di Nicolas Burdisso con la maglia del Genoa, il calciatore argentino classe 1981 è infatti pronto a lasciare la squadra allenata da Ivan Juric in cui era arrivato dalla Roma nel 2014: 38 presenze in questa stagione, 113 in totale con il club ligure e un contratto che scadrà il prossimo 30 giugno e non verrà rinnovato. Burdisso è pronto per una nuova avventura ma prima di dire addio e al Genoa e – forse – all’Italia ha voluto salutare i tifosi e tutto l’ambiente con un messaggio su Instagram: “È arrivato il momento di ringraziare, salutare e continuare per la mia strada – ha scritto il difensore e capitano ex Inter e Roma – sono stati più di tre anni bellissimi ed emozionanti, vissuti da Capitano e protagonista”.

“Ringrazio la società e l’allenatore per la fiducia”

E ancora: “Ringrazio tutti i tifosi, dal primo al ultimo, perché siete voi il vero marchio di questa piazza – continua – ringrazio tutti miei compagni per le tante battaglie, i tanti momenti in campo e fuori, ringrazio il Mister Ivan e la società per la fiducia e la proposta a che mi hanno fatto affinché io continuassi qui. Grazie grazie e grazie. Sempre Forza Genoa”, ha concluso l’argentino.

L’addio dopo tre anni

Dopo aver indossato la fascia di capitano e aver guidato la squadra anche in questa complicata stagione – che si è conclusa con la salvezza ottenuta nella gara contro il Torino sue settimane fa – Burdisso dice addio al Genoa ringraziando tutti, prima di ripartire con una nuova avventura. “Tre anni bellissimi ed emozionanti”, conclusi proprio con il raggiungimento dell’obiettivo fissato dalla società in questa annata. L’argentino ha visto dalla panchina la gara giocata ieri dai suoi compagni contro la Roma e l’addio del suo ex compagno Totti. Meno di ventiquattro ore dopo, ha così scelto di affidare al social il suo saluto e i suoi ultimi pensieri da giocatore del Genoa.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 224 volte