U21, premier Fico: “Indagate su Italia-Germania”

L’esultanza dell’Italia Under 21 dopo la vittoria sulla Germania (Foto Getty)

“L’Uefa indaghi su Italia-Germania”. Dopo le proteste del ct della Slovacchia, interviene il governo di Bratislava per protestare con l’Uefa contro il risultato della sfida tra azzurrini e tedeschi all’Europeo Under 21 e la presunta mancanza di fair play. In una lettera aperta al presidente della confederazione europea del calcio, Aleksander Ceferin, è il primo ministro Robert Fico a chiedere di intervenire. L’1-0 dell’Italia ha qualificato gli azzurrini come primi del girone e la Germania come seconda, a discapito della Slovacchia, che con un altro gol subito dai tedeschi sarebbe passata. Fico parla espressamente di “farsa orchestrata da Italia e Germania” e “comportamento indegno”, paragonandolo all’ampia vittoria della Germania sull’Austria ai mondiali ’82 che qualificò i tedeschi ai danni dell’Algeria. “Capisco le lacrime del nostro ct Hapal. Confido che l’Uefa indaghi su questa partita e per i prossimi tornei vari una formula che privilegi la prestazione sportiva sugli accordi ingiusti.

Al termine delle partite del girone il ct Hapal aveva infatti dichiarato: “Siamo tutti arrabbiati. Con tutto il rispetto per l’Inghilterra e la Spagna, per me questo torneo è finito. Non guarderò più una sola partita. Quello che hanno fatto l’Italia e la Germania è una vergogna per il calcio”.

Fonte: SkySport

Commenti