Michele Uva (Direttore Generale FIGC): “Critiche esagerate a Ventura. Fischiare la Nazionale non è giustificabile”

Senza alcun dubbio si è esagerato con le critiche a Ventura. Sono assolutamente contrario a questo approccio autolesionistico perché penso che Ventura come la Federazione, come tutti i giocatori, tutte le parti coinvolte lavorino tutti i giorni per fare bene. Siamo un popolo di commissari tecnici, dove ognuno c’ha il suo schema, le sue convocazioni, però quando la maglia azzurra scende in campo il fischio non è giustificabile”. Così il Direttore Generale della Federazione Italiana Giuoco Calcio Michele Uva è intervenuto a Tutti Convocati su Radio 24.

Michele Uva (Direttore Generale FIGC) a Tutti convocati su Radio 24: “Apocalisse? Italia mai fuori dal Mondiale, un fallimento porterebbe conseguenze”

L’“apocalisse” è chiaramente un termine che il presidente Tavecchio ha utilizzato e bisogna chiedere a lui, io non posso interpretare le sue parole. Certo l’Italia non è mai stata fuori da un Mondiale, io cerco sempre di essere positivo e dico che lavoriamo affinché l’Italia non resti fuori dal Mondiale, ma lavoriamo tutti insieme, anche voi stampa”. Così il Direttore Generale della Federazione Italiana Giuoco Calcio Michele Uva intervenuto a Tutti Convocati su Radio 24 commentando l’affermazione di Tavecchio che aveva definito un’apocalisse l’ipotesi della non qualificazione al mondiale.

Uva ha poi aggiunto a Radio 24: “L’Italia è un paese di passione, un paese di calcio, non può stare fuori, però dipende anche dalle performance sportive e quindi dalle partite che faremo nei play-off. Un fallimento è chiaro che porta sempre delle conseguenze, ma possiamo parlarne dopo metà novembre e non prima? Perché prima vorrebbe dire avere un approccio negativo ad un evento sportivo che come Italia abbiamo già vissuto. Già in passato l’Italia ha avuto un play-off per la qualificazione mondiale, lo abbiamo affrontato e vinto. Come faremo adesso”.

Ufficio stampa Gruppo 24 ORE

Commenti