Europa League, Juve e non solo: rassegna stampa

L’Europa League per riscattarci dalle delusioni della Champions League. E’ stata una tre giorni europea dolce a metà per il calcio italiano che, dopo le sconfitte di Juventus e Napoli ed il pareggio della Roma, si è ripreso con i successi di Atalanta, Milan e Lazio. E proprio con il tris vincente in Europa League apre La Gazzetta dello Sport: “Incantati da Andrè Silva; Stregati dalla Dea; Conquistati dalla Lazio”, questi gli spunti regalati dal giovedì europeo delle italiane. “Un tris italiano, notte da favola” scrive il quotidiano: il portoghese trascina il Milan con una tripletta, l’Atalanta regala un giovedì da sogno ai propri tifosi mentre la Lazio rimonta e vince contro il Vitesse in Olanda. “Indiavolati”, scrive invece il Corriere dello Sport parlando del pokerissimo servito dal Milan a Vienna. “Una Lazio da leoni” aggiunge il quotidiano, che sull’Atalanta scrive: “Ciao Everton, Papu meglio di Rooney”. “Eurovisioni” titola invece il TuttoSport.

Juventus: “Allegri pensaci tu”, Buffon dà la scossa

Chi invece ha iniziato in modo deludente la stagione europea è la Juventus, uscita sconfitta per 3-0 dal Camp Nou. “Pensaci tu!” scrive il Tuttosport, che invita Allegri a lavorare per far rialzare immediatamente i bianconeri. “La Juventus con Allegri è abituata alle partenze difficili, ma alla fine il tecnico è sempre riuscito a trovare la soluzione giusta”, aggiunge il quotidiano. La Gazzetta dello Sport riporta invece in prima pagina delle parole di Buffon: “Siamo più forti ma serve ferocia”, ha dichiarato il portiere bianconero.

I giovani, Napoli, Roma, Toro: le altre italiane

Il Corriere dello Sport apre dando spazio ai giovani calciatori italiani che stanno trovando poco spazio nell’anno dei mondiali. “Salviamo i giovani italiani”, titola infatti il quotidiano. Che in prima pagina presenta le foto di Bernardeschi, Gagiardini, Rugani e Pellegrini. “E’ allarme per la Nazionale, ma Ventura ha bisogno che giochino”, aggiunge il Corriere dello Sport. E proprio a riguardo, la Gazzetta scrive: “Spalletti psicologo, sveglia Gagliardini”. Spazio sulle prime pagine dei quotidiani anche per il Napoli. “Hamsik nuovo rebus di Sarri: serve subito la svolta”, scrive il Corriere dello Sport. Tuttosport riporta invece delle frasi di Callejon che lancia l’allarme: “Ora sanno bloccarci”. Il quotidiano, poi, scrive sulla Roma: “Pallotta e Totti uniti accanto a Eusebio”. Sulla Fiorentina, ecco Simeone: “Mi manda Batistuta”. Infine, Tuttosport scrive sul Torino: “C’è un premio Champions nei contratti”.

Rinnovi Real, Ter Stegen, Marsiglia: notizie dall’Europa

Le notizie che arrivano dalla Spagna riguardano il Real Madrid, che ha rinnovato i contratti di Isco e Marcelo. “Pazz… Isco” titola La Gazzetta dello Sport: “Il Real fissa la clausola: 700 milioni! Il talento spagnolo prolunga fino al 2022: solo CR7 ha uno ‘svincolo’ più ricco”. Ma c’è anche Marcelo che rinnova per cinque stagioni e fa una dichiarazione d’amore al Real Madrid: “Mi sarebbe piaciuto giocare nel Castilla. Vedo sempre le sue partite, mi sento come un canterano”. Mundo Deportivo dà invece spazio a Ter Stegen, chiamandolo “Il muro del Barcellona”. “Imbattuto da 411 minuti, Marc raggiungerà domani quota 100 presenze con i blaugrana e dice che il suo segreto è di lavorare e migliorare ogni giorno”. L’Equipe apre invece con il Marsiaglia, definendolo “in sospeso”. “In un Velodrome vuoto e contestatore, ottiene un successo contro il Konyaspor. Vittoria importante ma che non rassicura molto”, scrive il quotidiano francese.  

Fonte: SkySport

Commenti