Pioli: “Possiamo arrivare lontano”

Ancora una vittoria, la seconda consecutiva per la Fiorentina di Stefano Pioli. Dopo il netto successo di domenica scorsa contro l’Hellas Verona, quest’oggi i viola hanno trovato i tre punti anche davanti al proprio pubblico: ci hanno pensato Chiesa e Pezzella a regolare il Bologna per la soddisfazione di Pioli. Le parole dell’allenatore nel postpartita. 

Due gol, altri tre punti e ancora sorrisi per la Fiorentina di Stefano Pioli. Un altro successo, dopo quello nettissimo dell’ultimo turno in trasferta contro l’Hellas Verona: per superare il Bologna e regalare la prima gioia ai propri tifosi allo stadio Artemio Franchi ai viola sono bastate le reti di Federico Chiesa e German Pezzella. Inutile il gol di Palacio che per i rossoblu aveva pareggiato i conti, dopo le prime due sconfitte nelle prime due giornate di campionato adesso per la Fiorentina arriva il secondo successo consecutivo. Soddisfatto l’allenatore Stefano Pioli, che al termine del match è intervenuto ai microfoni di Sky Sport: “Lavoriamo insieme da poco ma ci mettiamo grande spirito, i ragazzi stanno dimostrando di dare tutto e quella di oggi è stata una vittoria di maturità – ha detto Pioli -. I nostri avversari ci hanno messo pressione e noi inizialmente ci siamo un po’ innervositi: in Serie A possiamo trovare tante altre partite di questo genere, dobbiamo sempre farci trovare pronti. Nel primo tempo forse abbiamo cercato troppo la via centrale, nella ripresa invece abbiamo fatto meglio”.

‘Progetto intrigante’

“Sono contentissimo dei giocatori che sto allenando perché stanno dimostrando disponibilità – ha proseguito l’allenatore della Fiorentina -. Siamo all’inizio di un ciclo che ci porterà a diventare un’ottima squadra, abbiamo preso giocatori motivati e chi è arrivato sta dando un grande contributo. Credo che si possa portare avanti un progetto intrigante, alleno una squadra che ha talento ma che ancora non è pronta e non so quando lo sarà perché abbiamo cambiato troppo, ma c’è gente duttile che ci permetterà di fare bene. Badelj, ad esempio, è di un livello molto alto, sono felice che ci aiuterà nella crescita. Il gol di Chiesa? Quando ci sono partite così bloccate e avversari così chiusi sono gli episodi a fare la differenza, Chiesa ha fatto un gran gol ma è stato bravo anche Biraghi a fare il movimento. La rete la paragonerei più a quelle che faceva suo papà e non a quelle di Del Piero, lasciamo tranquillo questo ragazzo: sa che può migliorare tanto ma deve lavorare, ha la testa sulle spalle e questa è la cosa importante”.

Chiesa

E lo stesso Federico Chiesa è intervenuto felice a fine gara ai microfoni di Sky Sport. “Il Bologna ha fatto un gran primo tempo, ma noi siamo stati squadra per 95 minuti – ha detto il classe ’97 -. Il gol paga il lavoro duro di ogni settimana. Questi sono i gol di mio padre, sono felicissimo di aver fatto una rete di quelle che faceva lui. Allenamento dopo allenamento cresciamo e oggi lo abbiamo dimostrato. Adesso pensiamo solo alla partita di mercoledì. La mia situazione? Sono entusiasta di giocare in questa squadra e sono felicissimo di essere qui a Firenze”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 97 volte