Tavecchio in lacrime: “E’ stata colpa di Ventura”

Una vera e propria bufera quella che si è scatenata sugli organi della FIGC dopo la mancata qualificazione dell’Italia ai Mondiali. In particolare, da giorni, al centro del ciclone c’è il presidente della federazione Carlo Tavecchio. E in un’intervista a Le Iene, incalzato dall’inviato del programma Nicolò De Devitiis, il presidente accusa l’ex ct della Nazionale Ventura: “E’ una debacle tecnica: è stata colpa sua”, ha dichiarato in lacrime. Il tutto in uno stato d’animo pieno di stritezza e sensi di colpa.

“Non dormo da 4 giorni”

Dalle mancate dimissioni all’ammissione delle colpe. E così Carlo Tavecchio scarica su Giampiero Ventura la responsabilità della mancata qualificazione dell’Italia ai Mondiali in Russia: “Sì, è vero, l’ho scelto io. Ora non sono per niente sereno, non riesco a dormire da quattro giorni. Abbiamo giocato proprio male: con gente alta quasi 1 metro e 90 noi crossavamo in mezzo”. Poi un riferimento chiaro al mancato ingresso in campo di Lorenzo Insigne: “Dovevamo aggirarli coi piccoletti, ma loro stavano in panchina”. Domenica sera la puntata completa con il video dell’intervista.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 606 volte