Venturato: “Voglio ritmi alti e continuità”

Si è conclusa quest’oggi la preparazione del Cittadella in vista della partita in programma domani contro la Salernitana in casa. L’allenatore granata Roberto Venturato ha diretto la seduta di rifinitura e diramato in seguito l’elenco dei calciatori a disposizione per la partita contro i campani. In seguito si è presentato in sala stampa per affrontare i temi della partita del Tombolato, stadio in cui i granata non segnano da oltre 340 minuti. Occorre ritrovare il gol, quindi, ma non solo; queste le intenzioni dell’allenatore: “Credo che il Cittadella sia quello visto l’altra sera a Palermo, sono fermamente convinto di questo. Non siamo sempre stati così o solo a tratti, ed è il limite più grande evidenziato in questo inizio di stagione. Da qui in avanti dobbiamo essere bravi ad interpretare gara per gara, in B non sono concesse pause nel lungo termine ma nemmeno nella stessa partita”.

“Dobbiamo far tesoro della partita dell’altro giorno. Qualità, atteggiamento, padronanza del campo sulle quali abbiamo appoggiato il primo mattoncino ma dove c’è ancora tanto da fare. Partiamo da qui e ci rimettiamo subito in discussione, altrimenti ritorniamo il Cittadella di inizio stagione, belli ma i punti li fanno gli altri. Dobbiamo saper essere anche brutti ma portare a casa il risultato. Quando si arriva da una sconfitta come quella di Parma si ha la voglia di dimostrare qualcosa in più, questo più dobbiamo tirarlo fuori sempre. Contro la Salernitana servirà il miglior Cittadella, gli avversari hanno recuperato molte gare, hanno pareggiato in rimonta molte partite oltre ad avere capacità e qualità in tutte le zone del campo. Poi quella di Salerno è una piazza e c’è una proprietà che ha molta ambizione. Ci troveremo di fronte ad una gara di spessore”.

“Al Tombolato, se sappiamo fare le gare tipo quella fatta contro il Venezia che si difende bene, possiamo fare male a tutti. Se giochiamo a ritmi bassi o agevoliamo squadre con qualità tecniche – come la Salernitana – poi andiamo in difficoltà anche in casa. I nostri avversari ci rispettano ma la differenza la facciamo noi dal punto di vista tecnico, tattico e dell’approccio alla gara”, ha concluso Venturato.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 276 volte