Sarri: “Campo indegno. Juve? Non sarà decisiva”

Una vittoria pesante, per superare nuovamente l’Inter e riprendersi il primo posto. Il Napoli non è spettacolare come al solito, ma porta ancora a casa un successo importante. A Udine la decide un gol di Jorginho, che regala l’ennesima gioia a Maurizio Sarri. “Non avevamo molte scorie a livello di testa, perchè abbiamo fatto una partita di grande applicazione – ha dichiarato l’allenatore azzurro – Non abbiamo concesso niente, ma abbiamo creato meno occasioni e con meno qualità del solito. Però, per il livello di attenzione e applicazione, è stata una delle migliori partite. E’ mancata un po’ di qualità, anche se era difficile: stadio bellissimo, ma terreno indegno e non all’altezza della categoria. Questo ci ha tolto velocità, loro sono stati molto aggressivi e ci hanno portato dentro una partita sporca. Mi dispiace che non ci sia stata qualità, ma sono contento per quest’applicazione che ho visto. Da agosto non ci alleniamo mai, giochiamo solo. Ma nello spogliatoio facciamo sempre questa valutazione: abbiamo grande qualità in attacco, se abbiamo quest’attenzione possiamo vincere anche le partite in cui siamo meno brillanti in avanti. Negli anni scorsi, quando diminuiva il livello offensivo, non riuscivamo a portare a casa i tre punti. Questo è un passo in avanti enorme, speriamo di averlo fatto definitivamente. Solo la continuità potrà dircelo”. E ora testa a Napoli-Juventus: “Dal punto di vista fisico i numeri degli ultimi tempi sono di altissimo livello, la squadra sta bene. Gli aspetti più pericolosi, giocando spessissimo, riguardano il recupero mentale e nervoso. Subire il calo nei giorni successivi la partita e ricaricare le pile per quella successiva non è facile, è il rischio che si corre contro la Juve. E’ una partita che può dire poco dal punto di vista della classifica, non sarà decisiva. Ma i tifosi ci tengono tantissimo e noi daremo il 110%”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 337 volte