Entella, Superbi: “Mercato legato agli infortuni”

Nel corso di un’intervista rilasciata a Tuttoentella.com, il direttore sportivo della Virtus Entella ha fatto il punto sulla stagione della squadra ligure, parlando della prima parte di campionato disputata dalla sua squadra e del mercato di gennaio: “Diciamo che in quest’ultimo anno solare ono successe tante cose – ha dichiarato Superbi – Nel girone di ritorno dello scorso campionato abbiamo fatto 25 punti, non abbastanza per raggiungere i playoff. Anche se all’inizio dell’anno le aspettative, inutile nasconderlo, dicevano che potevamo riuscire a centrare la post-season”. Le cose sono cambiate in questa stagione: “Nel girone d’andata di questo campionato invece abbiamo chiuso a quota 24: abbiamo iniziato in maniera difficoltosa, ma ora ci stiamo riprendendo e ci siamo rimessi in linea per ottenere la salvezza”.

“Vicende di mercato legate alla situazione infortunati”

Il ds poi affronta anche il tema calciomercato, precisando: “Le vicende di mercato sono legate alla situazione di alcuni giocatori che sono infortunati, come Luppi e Troiano. Il nostro capitano ci mancherà, nella migliore delle ipotesi, un paio di mesi: sono situazioni che non si possono prevedere e che cambiani gli equilibri. A maggior ragione per una squadra come la nostra avere o non avere due calciatori importante a disposizione non è affatto la stessa cosa. Per scelta infatti abbiamo inserito in rosa qualche elemento in meno rispetto alle altre squadre di B, per una nostra decisione finalizzata a coinvolgere più elementi possibile”. Superbi passa poi a parlare dei singoli: “Gatto come sostituto di Luppi? Potrebbe essere uno dei nostri obiettivi. Purtroppo quello di Luppi è l’infortunio più serio”. Sulle uscite invece Superbi evidenzia: “Cleur e Mota sono ragazzi che necessitano di fare delle esperienze in più: se ci saranno situazioni che a loro piacciono e che consentano loro di migliorare, le valuteremo. Su Palermo dico che ha giocato tante partite positive, ma ci sono delle situazioni legate alla sua carriera e alla sua situazione contrattuale da valutare. Vedremo”.

Fonte: SkySport

Commenti