De Laurentiis punge: “Juventus potente, può condizionare”

A calciomercato invernale ormai terminato, il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis si è concesso per un’intervista ai microfoni de ‘La Gazzetta dello Sport’. Il numero uno partenopeo non ha risparmiato un duro attacco ai rivali della Juventus.
“Non sono d’accordo sul fatto che la Juventus sia più attrezzata del Napoli per lo Scudetto. – ha dichiarato l’imprenditore cinematografico al quotidiano sportivo milanese – Abbiamo grandi giocatori in rosa e siamo l’unico club in Serie A senza debiti con le banche. Siamo cresciuti tanto da quando ho preso la società su di un pezzo di carta in tribunale”.
“Oggi il Napoli fattura un terzo della Juve, – ha proseguito De Laurentiis – ma i nostri conti sono migliori dei loro. La Juventus però appartiene alla famiglia più potente d’Italia da 100 anni. Non è una questione di soldi, ma di rapporti che possono anche silentemente creare condizionamenti. A tutti i livelli”.
E il numero uno azzurro prova a dimostrare quanto sostiene. “Un esempio? Con Sportfive loro hanno avuto in regalo due terzi dello Stadium. – ha affermato – A me sono serviti 7 anni per transare dei finanziamenti che ho dato al Comune, altrimenti non avrei potuto giocare al San Paolo”.
De Laurentiis è però certo delle possibilità del suo Napoli e per questo ha assicurato: “Se ho paura della Juventus? Io non ho paura di nessuno. Ho fatto girare film in Congo o in Nigeria, dove c’era in ballo la vita delle persone. Che paura può farmi il mondo del pallone?”.Passando infine al calciomercato appena concluso, il numero uno partenopeo ha svelato importanti retroscena: “Deulofeu? Con Sarri abbiamo fatto una riunione di mercato a Figline Valdarno, dove mi ha detto che per lui Gerard non ha le caratteristiche per essere utile alla causa. Per quanto riguarda invece Younes, per gravi problemi famigliari ha scelto di ritardare l’arrivo a Napoli. Lo aspettiamo, a luglio sarà dei nostri, il contratto è già depositato in Lega, come per Ciciretti. Anche se c’è stata una triangolazione con i tedeschi amici degli amici…”.
Il guanto di sfida ai bianconeri, insomma, è lanciato: dal calciomercato al campo, passando per i media, è ormai un duello a tutto campo quello in atto fra Napoli e Juventus.

OneFootball.com

Commenti

Questo articolo è stato letto 957 volte