Juve verso il Tottenham, le ipotesi di Allegri

Un cammino in campionato, a braccetto con il Napoli, che porterà la Juve a giocarsi il titolo in una corsa a due, fino alla fine. Ma c’è anche da pensare a una Champions che rimane il grande cruccio degli ultimi anni. L’urna non è stata particolarmente benevola con i bianconeri mettendogli di fronte il Tottenham, una squadra piena di talento (soprattutto offensivo) e con un allenatore abile e preparato. Prima del match di Champions, la Juve dovrà affrontare la sfida di campionato con la Fiorentina. L’infortunio di Matuidi, oltre a quello di Cuadrado (ai box già da qualche tempo) sta inducendo Massimiliano Allegri a riflessioni piuttosto profonde per cercare di non intaccare un equilibrio di squadra raggiunto grazie a un centrocampo piuttosto robusto. Di fatto, sono fondamentalmente quattro le idee nella testa dell’allenatore bianconero e tre sono legate al modulo che fin qui ha funzionato benissimo, ovvero il 4-3-3.

La Juve con Sturaro

Il sostituto naturale di Matuidi, per caratteristiche fisiche e tecniche è Sturaro. Allegri sarebbe intenzionato a non stravolgere il sistema di gioco e Sturaro stesso aveva già giocato, con buon rendimento, al posto di Matuidi nella sfida contro il Chievo. Una siffata ipotesi rimane la principale da utilizzare specie contro un Tottenham che ha nel dinamismo dei suoi esterni e dei suoi attaccanti l’arma principale.

Fonte: Sky

Commenti