T. Silva accusa Payet: “Voleva far male a Neymar”

A 24 ore dal fischio finale di Psg-Marsiglia, in Francia non si sono ancora placate le polemiche a causa dell’infortunio subito da Neymar. Il brasiliano è uscito dal campo a circa 10 minuti dal termine, in barella e in lacrime, per una distorsione alla caviglia destra che lo mette a forte rischio per la sfida al Real Madrid, in programma settimana prossima. L’ex Barça è stato costretto a uscire dopo aver subito l’ottavo fallo in tutta la partita, l’ultimo ad opera di Bruno Sarr. Un atteggiamento aggressivo dei giocatori del Marsiglia che non è piaciuto affatto a Thiago Silva che, dopo il match, ha accusato un suo avversario: “È un peccato aver perso un giocatore importante per noi – ha detto il capitano dei parigini -. Payet è andato dall’arbitro dicendogli che voleva far male a Neymar. Questo non è calcio”. Il 30enne trequartista dell’OM ha preferito non rispondere, limitandosi a dire: “Se parlo scatta la squalifica”. “Dì a Neymar di darsi una calmata o ci prenderemo cura di lui” sarebbero invece le parole riferite dal francese all’arbitro Bastien secondo quanto riportato da RMC. Se Payet ha scelto di non scatenare il confronto, diverso è stato il comportamento del suo compagno Amavi che ha cercato di spiegare i motivi dei tanti falli subiti dall’attaccante più costoso al mondo: “È lui a cercarli – ha dichiarato il terzino -. Lui aspetta il pressing, lascia la palla lì fino all’ultimo e poi cosa pretende? Noi giochiamo normalmente, è lui che se le cerca. Ha talento, ma si butta troppo facilmente”. Un post partita infuocato quindi che rende ancora più avvincente il prossimo scontro diretto tra le due squadre, di scena mercoledì in Coppa di Francia.

Fonte: Sky

Commenti