Bergomi: “Napoli, perché hai smesso di crederci?”

Insigne e Sarri gettano la spugna?

I segnali di resa non sono apparsi soltanto sul campo, ma sono trapelati anche dalle parole dei protagonisti al termine dell’incontro. “Finché l’aritmetica non dirà che abbiamo perso, noi lotteremo fino alla fine e cercheremo di dare fastidio alla Juve” ha detto Insigne nell’intervista flash post partita. Il suono di questa frase non dà segni di riscossa immediata, ma, al contrario, potrebbe essere tranquillamente accostato alle dichiarazioni rilasciate da De Zerbi il giorno del suo arrivo a Benevento: “Proveremo a salvarci finché la classifica non ci condanna definitivamente”. Traduzione: la situazione è disperata e noi cercheremo di chiudere l’annata a testa alta. Anche Maurizio Sarri, dopo lo 0-0 contro l’Inter, ha preferito mettere le mani avanti, soffermandosi sulla retorica dell’ampio divario che separa la sua squadra dai bianconeri: “La Juve è forte, così come è forte il Bayern in Germania, il Psg in Francia, il Real e il Barcellona in Spagna – ha affermato l’allenatore -. Questi sono tutti campionati finiti da un mese, se il nostro è ancora vivo è merito del Napoli. Noi dobbiamo credere a fare il nostro 101%, se poi gli avversari fanno 105 punti è merito loro. Dobbiamo andare convinti di fare il nostro massimo. La squadra ha avuto una risposta forte a una sconfitta, facendo un’ottima prestazione. Ha concesso poco e dal punto di vista difensivo si è espressa ad alti livelli. Nel corso della partita ha poi cominciato a creare anche in attacco, sbagliando un paio di rigori in movimento, ma questo può succedere. Quello che mi soddisfa è che venivamo da una partita in cui eravamo stati pericolosi, ma non avevamo difeso da squadra. Contro i nerazzurri lo abbiamo fatto”. Contro il Genoa, il Napoli sarà chiamato a rispondere agli ultimi risultati negativi e tenere ancora aperta la corsa scudetto, per non precludersi con troppo anticipo un lungo sogno inseguito da 28 anni.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 597 volte