Milan, Silva-Cutrone coppia del futuro

Stretti all’allenatore, adesso e sempre più per il futuro. Nel 2018 nessuno meglio del Milan in campionato. Solo la Juventus che i rossoneri potrebbero agganciare vincendo il derby da recuperare il 4 aprile. In totale 25 punti sui 27 a disposizione e finale di Coppa Italia conquistata. Numeri che a prescindere dall’euro-eliminazione hanno convinto la dirigenza ad andare avanti con Gattuso, che firmerà il rinnovo forse proprio nella settimana di Juve-Milan.

Chi pensava che sapesse solo ringhiare si è già dovuto ricredere. Dopo aver messo a posto la condizione fisica della squadra e riportato entusiasmo ha iniziato a metterci molto di più. Se a Genova l’aveva vinta col 4-4-2, contro il Chievo ha ricambiato modulo rendendo la squadra ancora più offensiva. Suso e Bonaventura ai lati, più Calhanoglu nel tridente insieme a Cutrone e André Silva.
L’ha vinta così Gattuso. Prendendosi dei rischi prima della partita, non convocando Kalinic, e facendo all in con i 5 attaccanti tutti insieme nella mezz’ora finale. Risultato?
Il portoghese e il fresco Nazionale sempre più coppia del futuro.

25 gol stagionali in due, 4 a testa nei 907 minuti giocati insieme e la certezza che adesso possano completarsi piuttosto che pestarsi i piedi come succedeva qualche mese fa. Con la loro voglia e con la loro fame possono convincere Gattuso a puntare ancora sulla coppia giovane anche nelle prossime partite, quelle che rappresentano il momento della verità. Juve, Inter e Sassuolo prima del Napoli. Tre delle prime quattro in classifica nella prima metà di aprile per misurare sogni e ambizioni di un Milan concreto e vincente, con sfrontatezza e un pizzico di incoscienza.

Fonte: SkySport

Commenti