“Argentino”, ultimo tormentone. Tutti i precedenti

Euro 2016, gloria per Grigg ed Embolo

Tornando invece in tema di Nazionali, Euro 2016 è stato caratterizzato dal tormentone “Will Grigg’s on fire“. Ideato da un tifoso del Wigan sulla base “Freed from desire”, un pezzo cult della dance anni 90, ha coinvolto prima i sostenitori nordirlandesi ma poi si è esteso a tutti gli appassionati di calcio. Abitazioni, discoteche, bar, soprattutto in Francia, casa del campionato europeo, non c’era luogo in cui la gente non impazziva e intonava il coro in onore del nuovo idolo che, ironia del caso, dell’Irlanda del Nord non era neanche titolare. “Will Grigg’s on fire, your defence is terrified” non è stata l’unica frase diventata un’ossessione al precedente Europeo. Grande inventiva avevano avuto infatti anche i tifosi della Svizzera che avevano dedicato alla loro punta di diamante, Breel Embolo, un coro sulle note di “The lion splees tonight”, riadattato in un testo che tradotto diventata più o meno così: “Nella Nazionale, la Nazionale svizzera, Breel è a casa propria. Oh Embolo, Oh Embolo, Oh Embolo”.

Fonte: SkySport

Commenti