Juve-Real LIVE: Allegri col 442, fuori Matuidi

La Pasquetta passata a Vinovo ha dato serenità alla Juventus, ma ha portato anche qualche buona notizia per Massimiliano Allegri, che nell’allenamento della vigilia della gara contro il Real Madrid ha ritrovato Alex Sandro e Mandzukic. L’esterno brasiliano e l’attaccante croato si sono rivisti in campo e sono stati inseriti tra i convocati per la sfida di Champions col Real. Nulla da fare invece per Bernardeschi, ancora out. Possibile che Allegri scelga il 4-3-2-1, con Bentancur favorito su Marchisio per sostituire lo squalificato Pjanic. In difesa, invece, ballottaggio tra Barzagli e Rugani (Benatia è squalificato) per affiancare Chiellini.

Nella giornata di ieri non è mancata la folla in centro a Torino, davanti all’albergo dove si è sistemato il Real Madrid, accolto da un centinaio di persone tra curiosi e tifosi. La squadra di Zidane si è allenata all’Allianz Stadium subito dopo la tradizionale conferenza stampa della vigilia.

Le condizioni di Mandzukic

Gruppo sereno e clima di fiducia, come viene fuori dalle parole di Buffon (“nessuna squadra è invincibile”), ma le notizie del campo ci riportano alle condizioni di Mario Mandzukic. Alla vigilia il croato si è allenato insieme ai compagni, così come si sono visti anche Alex Sandro e Bernardeschi. Allegri sembra intenzionato a schierare Dybala e Douglas Costa alle spalle di Higuain. Al posto dello squalificato Pjanic invece avanza l’ipotesi Bentancur.

Zidane ritrova la Juve

“Vincere da allenatore è molto più bello: me lo aveva detto Ancelotti, ‘vedrai…’, e infatti ho visto…”. Zinedine Zidane ritrova la Juve dopo la finale di Cardiff, e non smette di inseguire i trionfi in panchina, dopo quelli in campo. “Quella di Champions contro la Juve – ha detto il tecnico del Real al sito Uefa – è una sfida speciale, perché il Real Madrid e la Juventus sono due squadre che mi hanno dato molto. Una volta che inizierà la partita, però, non ci penserò più: cercheremo solo di fare quello che dobbiamo. Sappiamo che sarà una partita complicata e difficile, perché loro sono cresciuti ancora quest’anno”.
E della sua ex squadra, Zizou conosce la determinazione: “La nostra mentalità vicente? Alla Juventus era lo stesso. Ai tempi arrivavo dalla Francia, dove se pareggiavi o perdevi fuori casa non importava troppo. Alla Juventus questo non sarebbe mai potuto accadere: dovevi vincere ogni partita, e lo stesso vale per il Real Madrid. Per quanto riguarda la mentalità vincente, sono due squadre molto simili”.

Chiellini e Buffon pensano in grande

L’amarezza per la sconfitta di Cardiff è ancora presente e questo quarto di finale offre alla Juve l’opportunità di prendersi una bella rivincita. Giorgio Chiellini ha parlato in un’intervista al Mundo Deportivo in vista del match di andata: “Quest’anno abbiamo la convinzione di essere in grado di fare qualcosa di grande, di eccezionale”. Il difensore bianconero ammette però che le due squadre spagnole sono sempre favorite: “Manchester City e Bayern stanno bene, ma il Real e il Barça hanno qualcosa in più”.
Gigi Buffon ha invece parlato con Marca: “Dopo la sconfitta a Cardiff ho detto che la Champions è stato un sogno impossibile? Il Real Madrid è una squadra migliore della Juventus. Non lo dico io, ma lo dice la storia, il palmarés. Penso che vincere la Champions sia ancora un sogno molto complicato da realizzare. Possiamo competere con il Real Madrid, ma hanno dimostrato nel corso della loro storia e negli ultimi anni che hanno qualcosa di speciale, di diverso. Penso che il Real sia la migliore squadra del mondo: vincere tre Champions negli ultimi quattro anni dice tutto”, ha proseguito Buffon. “Nessuna squadra è invincibile, ma è sicuramente complicato battere il Real. Sono favoriti, ma le possibilità di qualificazione sono al 50%. La Juventus deve essere ambiziosa, siamo una grande squadra, sappiamo come si vincono i titoli”, ha aggiunto il portiere bianconero.

Arbitro turco

Sarà l’arbitro turco Cuneyt Cakir a dirigere all’Allianz Stadium l’andata dei quarti di finale di Champions Juventus-Real Madrid. Barcellona-Roma, in programma invece mercoledì sera al Camp Nou, è stata affidata all’olandese Danny Makkelie. L’Italiano Daniele Orsato è stato invece chiamato ad arbitrare Siviglia-Bayern Monaco. L’ultimo match dei quarti, il derby britannico Liverpool-Manchester City sarà infine diretto dal tedesco Felix Brych.

Fonte: SkySport

Commenti