Mazzarri: “Cambiato modulo per dare fiducia”

Otto gol nelle ultime due uscite, morale ritrovato e il Torino dà una risposta concreta alle contestazioni arrivate dai tifosi granata. La buona notizia, per Walter Mazzarri, è il ritorno al gol di Andrea Belotti, che segna la metà dei gol che aveva realizzato sinora e con la tripletta realizzata al Crotone si porta a 9 reti in campionato. “Non era una partita facile, perché i calabresi hanno saputo mettere in apprensione squadre di livello. Possiamo fare ancora meglio in difesa, e magari dovremmo essere più aggressivi, ma in generale abbiamo approcciato bene e in questo ha influito il nuovo modulo. Non era facile rispondere così dopo quattro sconfitte consecutive, di cui alcune immeritate: per questo ho cambiato assetto, per ridare fiducia alla squadra” ha detto l’allenatore ai microfoni di Sky Sport. In definitiva, le basi sono positive per la prossima stagione: “Il processo di crescita si realizza anche in allenamento, passo dopo passo. Ora riceveremo l’Inter e sarà un test importante, contro una grande della Serie A. Voglio che i nostri giocatori migliori sappiano trascinarci per farci ben figurare in queste occasioni”.

I due ritrovati

Di certo, gran parte delle fortune attuali del Toro passano per i piedi dei due giocatori più talentuosi, Ljajic e Belotti. “Adem è una risorsa importante se si mantiene a questi livelli. E’ bravo ma deve essere continuo e mettersi a disposizione della squadra, muovendosi anche in fase difensiva. Andrea sta sempre meglio e quando si cresce fisicamente poi i gol vengono da sé”.

Fonte: SkySport

Commenti