Zidane: “Nessun furto, odiati perché siamo il top”

Zinedine Zidane non ci sta. Dopo tre giorni di polemiche è arrivata la risposta stizzita dell’allenatore francese sul rigore assegnato al Real contro la Juve: “Non ammetto che si parli di furto. Sono molto deluso e mi vergogno per quello che si dice su di noi”, ha detto nella conferenza stampa alla vigilia della gara con il Malaga. “Non mi riferisco tanto all’episodio del rigore – ha spiegato Zidane – ma all’interpretazione: ognuno può dire quello che vuole sul rigore ma basta parlare di furto”.

“C’è odio verso il Real”

L’allenatore del Real Madrid non ha digerito le critiche degli ultimi giorni, anche di quelle della stampa: “C’è odio verso di noi, perché quello che stiamo facendo dà fastidio a molte persone – ha detto -. Ma nessuno cambierà le cose perché quando sei il migliore è normale che ci siano gelosie”. Infine una battuta sullo sfogo polemico di Gigi Buffon nel post partita: “Ha detto quelle cose a caldo, ma noi abbiamo meritato di qualificarci per le semifinali”.

Fonte: Sky

Commenti