Lopez: “Cagliari arrendevole? Fatto il massimo”

0 tiri in porta, 0 tiri verso lo specchio della porta: basterebbe questo dato per spiegare la partita del Cagliari a San Siro. Un match dominato dall’Inter e vinto 4-0 dai nerazzurri, sempre in controllo del gioco. Gli uomini di Lopez hanno potuto fare ben poco e sono stati puniti da Cancelo, Icardi, Brozovic e Perisic. L’allenatore uruguaiano ha commentato la prestazione dei suoi ai microfoni di Sky Sport: “Cagliari arrendevole? Sapevamo di venir qui e fare una partita fisica, con gente fresca. Non ho sperimentato sulla formazione, semplicemente anziché mettere un quinto come Faragò che spinge tanto ma difende anche, che fisicamente non era al meglio, ho messo Giannetti. Quindi nessun esperiemento. Il problema è stato prendere un gol subito, lì abbiamo trovato difficoltà più grandi”. Lopez commenta gli zero tiri in porta: “Dispiace non essere arrivati in porta e aver preso 4 gol, però c’è stata la disponibilità massima dei ragazzi. Abbiamo trovato una grande Inter. Tra l’altro il quarto gol secondo me era fuorigico e l’arbitro doveva andare a controllare nonostante la partita fosse praticamente finita”.

“Dovevamo avere 4-5 punti in più in classifica, restiamo concentrati”

Una sconfitta che può pesare in chiave salvezza? Lopez la vede così: “Dobbiamo essere forti mentalmente, pensare che questa partita è finita,vedere gli errori e le cose che si possono migliorare. Rimaniamo qui a Novarello, domani ci alleniamo e pensiamo alla prossima partita che è importante. Se ho preservato le energie per la partita contro il Bologna? Dovevamo venire ad affontare una grande squadra con forze fresche – ammette Lopez – ma anche nell’altro infrasettimanale con il Genoa avevamo cambiato qualche giocatore. Abbiamo cercato di dosare le forze e mettere gente fresca. Inoltre Pavoletti era uscito con un po’ di dolore alla gamba dall’ultima partita e non volevamo rischiare niente”. Le sensazioni dell’allenatore del Cagliari restano comunque positive per il finale di stagione: “Nelle altre partite abbiamo visto un altro Cagliari, spesso abbiamo perso punti nei minuti finali: dovevamo averne 4-5 in più in classifica, anche se la classifica non mente. Abbiamo però un vantaggio importante sulla zona salvezza, dobbiamo restare concentrati”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 520 volte