Spalletti: “Bene la squadra, Gagliardini mancherà”

Una partita mai in discussione e una risposta più che soddisfacente alle ultime prove non esaltanti da parte dei nerazzurri: l’Inter travolge il Cagliari a San Siro, con un 4-0 inequivocabile firmato Cancelo, Icardi, Brozovic e Perisic. Luciano Spalletti, intervenuto ai microfoni di Sky Sport dopo il match, ha espresso la propria soddisfazione: “La squadra ha fatto bene, è entrata subito bene in campo per giocare dentro la metà campo del Cagliari e ha fatto la partita lì, non li ha fatti rifiatare. Abbiamo gestito bene la partita, ma a tratti con poca determinazione, perché già nel primo tempo dovevamo averla messa più al sicuro”. Spalletti ha ricevuto le giuste risposte, anche da Karamoh: “Ha fatto una buona partita, ma può e deve far meglio, perché se non gioca con continuità deve sfruttare al meglio le occasioni che gli vengono date. Un paio di volte si è perso in atteggiamenti che deve lasciar perdere, ma ha quelle ‘vampate’ che ci possono mancare”.

“Gagliardini ko? Una grave perdita per noi”

L’Inter ha ritrovato il gol che mancava da un pezzo, ma ha sempre prodotto tante occasioni. Un problema che Spalletti inquadra così: “Dobbiamo avere più qualità: sia tecnica, sia caratteriale che fisica. Ci vogliono tutte e tre queste componenti per giocare a calcio e se vogliamo ambire a risultati importanti, dobbiamo lasciare poco spazio al perderne qualcuna per strada”. L’allenatore nerazzurro ripercorre anche le difficoltà delle settimane passate, dovute secondo lui a un problema psicologico: “Siamo un po’ morbidi caratterialmente, quando si perde la bussola per un periodo è perché dal punto di vista caratteriale non ce la facciamo ad autoalimentarci”. L’unica nota negativa della serata è l’infortunio di Gagliardini: “Se fosse confermata la lesione – ammette Spalletti – sarebbe una grave perdita per noi. Con Brozovic si completano a vicenda, hanno trovato un’intesa con la quale portano a casa tanta roba per quel reparto lì. Mi dispiacerebbe molto”. Spalletti torna a sorridere quando si parla di Icardi: “Stasera ha offerto una grande prestazione: non va citato solo per i gol, altrimenti aspetta la palla e cerca troppo la profondità. Invece deve abbassarsi come ha fatto oggi per fare superiorità e per creare buchi da attaccare”.

Fonte: SkySport

Commenti