Vallejo: “CR7 imitatore. Carvajal prega e chatta”

Un viaggio nello spogliatoio del Real Madrid, con una guida speciale. Marca è andato alla scoperta dei segreti e delle curiosità dei blancos attraverso le risposte di Jesus Vallejo, che ha rivelato i lati umani e la vita quotidiana di tanti compagni.

Chi è il più salutista?
“Dico Marcos Llorente perché è un tipo fenomenale, si cura molto specialmente per quanto riguarda l’alimentazione e l’esercizio fisico”.

Chi ha le abitudini più particolari?
“È Carvajal: prima di giocare prende la maglia, la appende al suo gancio, poi va al bagno e dice un Padre Nostro”.

Chi invece è il più solare?
“Direi Asensio perché gli piace molto scherzare, fa sempre molte battute prima delle partite e credo che sia positivo per il gruppo perché ci trasmette allegria”.

Avrete sicuramente un gruppo di chat: chi è il più attivo?
“Carvajal soprattutto, perché manda un sacco di video il cui contenuto non posso riportarvi…”.

Chi è l’imitatore più bravo?
“Cristiano Ronaldo è il più grande in questo, sa fare benissimo l’imitazione di Varane perché ha un modo di fare particolare, quando prova a concentrarsi o nei giri di campo che facciamo a Valdebebas”.

Chi è il tipo che ha maggiore bisogno di fare ‘siesta’?
“Isco, è sempre concentrato ma sappiamo bene che a casa vuole prendersi un momento per le sue orette di siesta, infatti è sempre molto tranquillo”.

Chi è il più grande appassionato di serie tv?
“Ce ne sono tre o quattro, ma dico Casilla perché quando ci sediamo dallo stesso lato nel pullman della squadra è sempre lì a parlare di serie insieme ad Asensio, se le consigliano. Ora sta vedendo Suits, l’ha consigliata anche a me: è quella con gli avvocati, io poi ho studiato un po’ di diritto”.

Chi è il dj della squadra?
“Ne abbiamo due, Marcelo e Sergio Ramos. Ma dico Ramos perché ci propone una gran varietà di musica ogni volta: il flamenquito quando è da solo nello spogliatoio perché è sempre uno degli ultimi, un po’ come me che quindi devo sorbirmi quelle canzoni”.

A chi piace maggiormente la Mahou?
“Non saprei, ma penso che potrebbe essere Marcelo perché è un tipo molto allegro. Ribadisco che vado per intuizione però”.

Chi è il gamer più accanito?
“Ancora una volta dico Carvajal, è abbastanza preso da questo tipo di cose, ma anche Dani Ceballos è così, infatti spesso si organizzano per giocare online insieme”.

Chi conosce meglio Madrid? Quello che consiglia i posti da visitare o dove mangiare.
“Nacho, è quello che mi ha consigliato più ristoranti e in verità credo che abbiamo gusti molto simili infatti mi indica sempre bene”.

Chi canta di più sotto la doccia?
“Marcelo, canta quasi sempre: nella doccia, quando entra in spogliatoio, fischia, anche in pullman”.

Chi è il maggior collezionista di maglie?
“Non saprei esattamente, però dico me stesso perché sicuramente non avrò la collezione più grande ma adoro scambiare le maglie sia come ricordo degli avversari ma anche di ex compagni che avevo al Saragozza, come Diego Rico, Cabrera, Angel. Poi cerco di scambiare maglia sempre con giocatori del mio ruolo, difensori centrali, come quella di Chiellini e Thiago Silva”.

Chi è che sembra più un allenatore in campo?
“Nacho, è un tipo che negli allenamenti è molto coinvolto, si interessa degli esercizi. A guardarlo si direbbe che lui facilmente potrebbe diventare un allenatore in futuro”.

Chi invece è il più patito di tecnologia?
“Tecnologico: ne sono vari, ma dico Kroos e la sua tecnologia tedesca. È un tipo discreto, ma sa essere anche molto allegro”.

Fonte: Sky

Commenti

Questo articolo è stato letto 112 volte