Fiorentina-Napoli, botta e risposta tra i sindaci

Fiorentina-Napoli non si gioca soltanto sul campo. Ad accendere il match del Franchi, gara molto importante per l’assegnazione dello scudetto, contribuiscono anche i sindaci delle due città: Dario Nardella, primo cittadino di Firenze, e Luigi de Magistris, sindaco di Napoli. I due hanno avuto un botta e risposta a distanza, mescolando calcio e politica. Il sindaco di Firenze tiferà per la Fiorentina, nonostante le sue origini partenopee, come spiega ai microfoni di Sky Sport: “Ovviamente non rinnego le mie radici, ho sempre amato la mia città natale, però sono e resto tifoso viola. Firenze è la mia città, ho sempre supportato la squadra. Farò lo stesso domenica. Fare un favore alla Juve? Per come conosco mister Pioli e la squadra, credo che tutti saranno concentrati per vincere. In palio c’è qualcosa di importante, per la Fiorentina e per il Napoli. Sarà una bella sfida, non si penserà alla Juve. I tifosi viola tiferanno ovviamente per Fiorentina, non ci saranno retropensieri, il confronto tra Napoli e Juve è a distanza. Non piace mai perdere, che sia contro il Napoli o contro la Juventus. Tifosi ospiti? Sono state date indicazioni precise per i tifosi del Napoli, mi auguro che sia una giornata di calcio. Faccio un appello alle tifoserie: rispettino la città, ci sta bene il tifo colorito, ma non ammetteremo violenza. I male intenzionati restino a casa loro. Dove vedrò la partita? Da casa, perché non sarò a Firenze. Ma ci saranno tanti membri della famiglia Nardella a tifare”.

Fonte: SkySport

Commenti