Mancini si libera dallo Zenit, Italia più vicina

Prima il playoff Mondiale fallito contro la Svezia con successivo esonero di Ventura, poi le due amichevoli con Gigi Di Biagio contro Argentina e Inghilterra. Ma è ormai sempre più vicina la scelta definitiva del Commissario tecnico da cui ripartire per il futuro, per provare a rifondare la Nazionale italiana dopo la mancata qualificazione ai Mondiali di Russia di quest’estate. E a guidare gli azzurri sarà Roberto Mancini, manca ormai sempre meno alla firma che segnerà un nuovo inizio. L’ex allenatore dell’Inter si è praticamente liberato dallo Zenit, rinunciando a più di 13 milioni che avrebbe guadagnato con i due anni di contratto rimanenti più i bonus di questa stagione. Domenica ci sarà l’ultima giornata del campionato russo, con lo Zenit che ospiterà lo Ska-Khabarovsk: saranno gli ultimi 90 minuti di Roberto Mancini sulla panchina del club di San Pietroburgo. Dopo di che partirà, già lunedì, per Roma e saranno giorni caldi per la chiusura della trattativa: in azzurro guadagnerà circa 2 milioni l’anno. Mancini farà anche un passaggio agli Internazionali di tennis, in programma proprio nella Capitale. Ultimi giorni da allenatore dello Zenit per lui, dopo di che potrà avere inizio il nuovo corso della Nazionale italiana con Roberto Mancini Commissario tecnico.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 625 volte