Allegri: “Juve, che cuore! Gioco? Conta vincere”

Vincere è difficile, confermarsi probabilmente lo è molto di più. Ma Massimiliano Allegri ci è riuscito anche quest’anno, conquistando il settimo scudetto consecutivo della Juventus, il suo quarto in bianconero. Accompagnandolo ad altrettante vittorie della Coppa Italia. Insomma, una settimana perfetta. Che l’allenatore ha commentato così intervistato da Sky Sport: “Ho una squadra importante, di giocatori bravi e che fanno una cosa fondamentale perché sanno passarsi la palla tra loro. La società mi ha messo a disposizione un’ottima rosa e ci ha sostenuto nei momenti difficili. L’equilibrio ha fatto la differenza. Come quando abbiamo vinto a Napoli, quando rischiavamo di andare a -7 e come è successo dopo la sconfitta interna con gli azzurri. Sapevamo che il Napoli ci avrebbe dato filo da torcere fino alla fine, ha fatto dei record importanti e una stagione straordinaria”. Il momento di svolta della stagione può essere individuato nella pazzesca rimonta sull’Inter, a cui è seguita la sconfitta degli azzurri a Firenze: “Ho a disposizione giocatori di cuore e se non hai quello non vinci, poi serve anche un pizzico di fortuna e quella te la devi a cercare. Nel calcio di oggi negli ultimi minuti ci sono tutt’altre partite, rispetto a quando era consentito al portiere bloccare la palla con le mani sui retropassaggi. Che credo sia la cosa che abbia cambiato veramente questo gioco. Siamo stati bravi a portare la palla vicino all’area avversaria, contro una squadra che aveva fatto grandi cose”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 645 volte