Di Francesco: “La mentalità della Roma è cambiata”

Nessun vincitore, all’Olimpico, ma le prospettive per la Roma sono più che rosee. Con un terzo posto ormai solo da blindare all’ultima giornata, anche il pari con la Juventus conquistato rimanendo in inferiorità numerica è un segnale importante di crescita. Eusebio Di Francesco ha commentato così la sfida ai microfoni di Sky Sport: “Credo che anche stasera la squadra abbia saputo aggredire bene, non è stata lucida magari nell’ultimo passaggio, ma ha avuto predominio nel gioco contro una formazione forte. Stiamo crescendo sotto tanti punti di vista ma non dobbiamo smettere. Ci è mancato in alcuni momenti della stagione, ma abbiamo anche tanti giovani alla prima esperienza. Si poteva fare qualcosa di più sicuramente. Poi siamo rimasti in dieci e se fossimo stati in parità numerica la partita sarebbe potuta essere diversa”. L’allenatore ha poi analizzato gli aspetti più decisivi nella vittoria della Juve nello scudetto: “Sicuramente la mentalità costruita negli anni, con una società rimasta uguale, forte, rimasta compatta nelle difficoltà. Hanno saputo lavare i propri panni in casa, e in questo devono prendere esempio tutte le squadre, con questa rabbia. Su un fallo, ad esempio, si alzano tutti in panchina: può essere eccessivo ma è un segnale”.

Fonte: SkySport

Commenti