Choc in Serie D: uccide la ex, poi si suicida

Prima ha ucciso l’ex fidanzata, dunque si è tolto la vita. È successo a San Miniato, 28mila abitanti in provincia di Pisa. Lì vicino giocava Federico Zini, attaccante del Tuttucuoio, squadra iscritta al campionato di Serie D. Secondo le ricostruzioni dei Carabinieri una violenta lita sarebbe finita in tragedia nella notte di venerdì. Zini prima si sarebbe recato a Prato, dove l’ex compagna Elisa Amato viveva, per convincerla a riunire la coppia e costringendola a salire sulla propria auto. Poi i colpi di pistola, tre, quelli che hanno ucciso l’ex fidanzata e con cui si è tolto la vita con un colpo alla testa in auto. Sono stati ritrovati la mattina seguente da un uomo che faceva jogging, proprio nell’immediata periferia di San Miniato. “È stato un omicidio-suicidio, nessun dubbio” – è la versione dei Carabinieri. Elisa Amato aveva trent’anni, Federico Zini venticinque.

Fonte: SkySport

Commenti