Emery attacca Neymar: “Al Psg comandava lui”

L’intervista

Più che una vera accusa quella di Unai Emery sembra solo un’ammissione di resa. La constatazione che è stato il brasiliano a tenere le redini di tutto il gruppo. “Al Barça il leader è Messi, al Real è Florentino Pérez, all’Atletico è Simeone e al City Guardiola. I leader possono ogni volta avere un profilo diverso: un giocatore, un presidente e un allenatore. Io non lo ero a Parigi, lo avevo capito da tempo, è un processo che ogni allenatore deve vivere e interiorizzare, ed è qualcosa che impari con l’esperienza. In ogni club devi sapere qual è il tuo ruolo e qual è il ruolo da assegnare al resto del gruppo” – ha detto lo spagnolo. “Il mio più grande successo in Francia? La squadra non si è mai data per vinta, neanche dopo le pesanti sconfitte con Barcellona e Real Madrid in Europa”. Ora lo attende una nuova sfida, lontano da Parigi e da Neymar: a Londra sarà leader vero?

Fonte: Sky

Commenti