Gli interventi di Riccardo Gentile e Andrea Agostinelli a Radio Crc

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Riccardo Gentile, giornalista

“Meret è molto bravo, è pronto a vestire la maglia di una squadra importate come il Napoli, ma ci vorrà un po’ di pazienza perché è bene non dimenticare la carta d’identità di questo ragazzo. Prendendo Meret, però, il Napoli avrà in rosa iil portiere del futuro. Dal punto di vista tecnico e stilistico, Meret è molto più forte di Donnarumma.

Il Napoli credo stia aspettando la fine del mondiale per continuare l’opera in chiave mercato. Mi aspetto almeno un paio di colpi di un certo livello, ma c’è tempo per farli e non bisogna avere fretta. Certo, dare ad Ancelotti la squadra completa il primo giorno di ritiro sarebbe perfetto, ma il calciomercato ha tempi da rispettare.

Il Napoli ha già un grande centravanti in rosa: Arek Milik. Finora se l’è goduto poco, ma con Ancelotti credo avrà molto spazio”.

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Andrea Agostinelli, allenatore

“Meret è un ottimo prospetto e va benissimo per la porta del Napoli, ma bisognerà affiancargli un portiere esperto.

Bisognerà capire se Ancelotti considera Milik un grande attaccante, se così fosse non credo che il club azzurro opererà sul mercato in questo reparto. Non credo che abbia bisogno di un numero 9, ma di un
calciatore dalla grande fantasia. Se Albiol andasse via, toccherà rimpiazzarlo con un grande difensore, ma credo che le priorità del Napoli siano due: prendere grande centrocampista ed un esterno sinistro. Zielinski è bravo nell percussioni nelle difese avversarie e devo dire che giocando in un ruolo diverso con la Polonia, non avrà mai lo stesso rendimento che ha nel Napoli”.

I presenti comunicati sono stati inviati da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto degli stessi

Commenti

Questo articolo è stato letto 621 volte