Gli interventi di Andrea Agostinelli e Stefan Scwoch a Radio Crc

A Radio Crc nella trasmissione “Si Gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Andrea Agostinelli, allenatore
“Inglese conosce poco il Napoli e per questo non può esserci un’intesa, la stessa che c’è nel gruppo di sempre che gioca insieme da 3 anni, ma gli allenamenti servono a questo. Non è semplice, quando arriva un giocatore nuovo ha bisogno di un po’ di tempo per capire come si muove la squadra e la stessa squadra deve capire come lui vuole il pallone. Le amichevoli estive valgono poco perché non tutti i calciatori raggiungono la migliore forma subito. Rog, per esempio, vive di rapidità e agilità e finchè avrà le gambe pesanti, non vedremo mai il suo valore.
Il colpo sensazionale del mercato italiano non è stato solo Ronaldo alla Juve, ma anche Ancelotti al Napoli”.

A Radio Crc nella trasmissione “Si Gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Stefan Schwoch, ex calciatore
“Tra Mertens, Milik e Inglese è quest’ultimo che porta con se qualche punto interrogativo, ma Ancelotti certamente troverà la quadra. Spero che possa arrivare un terzino, ma non mi piace che il Napoli sia andato deciso su un calciatore. Mi pare di capire che la politica di De Laurentiis sia quella di puntare su giovani, tenerli qualche anno e poi rivenderli a cifre elevate. Spero sempre che i calciatori bravi possano maturare e invecchiare da noi senza lasciarli andar via nel momento migliore della carriera.
La Juve vuole vincere la Champions subito, non tra 3 anni e per questo ha preso Ronaldo. La Juve non vuole partecipare e sa che con Ronaldo ha più possibilità di arrivare fino in fondo alla Champions e non è detto che la vincerà, ma con lui avrà più chance. Ronaldo è un grande investimento, ma verrà ripagato col merchandising”.

I presenti comunicati sono stati inviati da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto degli stessi

Commenti