Odegaard, l’allenamento del futuro è col VR: VIDEO

Gli amanti di Football Manager lo consoceranno già. Nome: Martin. Cognome: Odegaard. Norvegese classe 1998 del Real Madrid che nei videogiochi di simulazione calcistica è destinato a un futuro da star. Centrocampista offensivo, ala all’occorrenza. Ha passato gli ultimi 18 mesi della sua carriera in prestito all’Heerenveen, nell’Eredivisie, dove però da aprile è fermo per un infortunio al metatarso. L’allenamento del futuro? È quello col VR, acronimo di Virtual Reality, cioè realtà virtuale. Un visore sulla faccia, un joypad in mano o altri strumenti simili (guanti, per esempio), e il protagonista di questa “avventura immersiva” si ritrova catapultato in un nuovo mondo. Quello di Odegaard? Ovviamente il campo da calcio. “Divertente, ma anche duro lavoro! Nessun carico fisico e un grazie per questo aiuto nella visione di gioco e nel processo decisionale durante le partite” – ha scritto lui su Instagram, dove ha postato il video. Il meccanismo è molto semplice: simulando di essere realmente sul campo, e muovendo il suo alter ego virtuale con un classico joystick da Playstation, il norvegese ha potuto nuovamente simulare una partita, migliorando, per l’appunto, decisioni e visione di gioco.

Fonte: Sky

Commenti