Mohamed, allenatore virale: che show al Celta

Lo chiamano “El Turco”, soprannome dettato dalle origini siriane e libanesi come ribadito dal suo cognome. Lui è Antonio Mohamed, argentino classe 1970, una carriera da attaccante spesa in patria (Boca Juniors e Independiente tra le altre) ma soprattutto in Messico. Nient’altro che una seconda casa per l’allenatore che proprio in Centro America si è formato nei suoi 15 anni in panchina, parentesi che ha preceduto l’avvento in Europa al Celta Vigo. Due anni di contratto per il nuovo tecnico dei galiziani condotti al pareggio al debutto in Liga: 1-1 al Balaídos contro l’Espanyol, punto strappato grazie all’autorete dell’ex Napoli David López. Più del risultato e dell’impatto in Spagna, Mohamed ha catturato l’attenzione di social e appassionati grazie all’eleganza innata esibita a bordocampo.

Fonte: Sky

Commenti