J. Martinez is back: riparte dopo due anni di stop

Qualcuno se lo sarà chiesto: “Che fine ha fatto Jackson Martinez?”. Magari in un dialogo tra amici, durante una birra, ripensando ad alcuni colpi mai andati in porto in Serie A. “Quale? Quello cercato dal Milan?”. Proprio lui. I più esperti se lo ricorderanno con il Porto, capocannoniere della Premiera Liga portoghese per tre stagioni di fila, quasi 100 reti dal 2012 al 2015, richiestissimo da mezza Europa e pure dai rossoneri, che tre ann fa volevano portarlo a San Siro. L’affare non si fece, Martinez scelse l’Atletico e poi la Cina, uno stipendio da 12 milioni l’anno. Oggi, dopo due stagioni di stop dovuti a problemi fisici e grane con il Guangzhou, riparte dalla Portimonense

Jackson Martinez, dal Milan all’oblio

Portimonense, ok. Parliamo di…? Squadra di Serie A portoghese, ultima in classifica nel campionato in corso (un solo punto dopo 4 turni). Tutt’altra cosa rispetto ai  momenti d’oro del Porto, lontani appena 3 anni. Durante l’ultima stagione in Portogallo, Jackson Martinez siglò 21 reti vincendo il titolo di capocannoniere. Poi il passaggio all’Atletico Madrid del Cholo Simeone (3 gol in 22 partite da gennaio 2016 a fine stagione), infine la Cina. Da lì, un calvario di cui abbiamo già parlato. Prima re, poi uno dei tanti, relegato a fuori rosa nonostante uno stipendio top. Piccola parentesi: l’ultima gara ufficiale di Martinez risale al 26 ottobre 2016, contro lo Jiangsu in campionato; mentre per l’ultimo gol bisogna tornare a dieci giorni prima, il 18 settembre contro il Liaoning. Poi il buio. Oggi, a 31 anni, riparte da Portimao e dal Portogallo, il paese che gli ha dato le gioie più grandi della sua carriera.

Fonte: Sky

Commenti

Questo articolo è stato letto 103 volte