Napoli-Fiorentina, tutto quello che c’è da sapere

Riparte la Serie A dopo la sosta per le Nazionali, si ritorna in campo con Napoli e Fiorentina impegnate sabato alle ore 18.00 allo stadio San Paolo. Gli azzurri ritornano davanti al proprio pubblico con l’obiettivo di ritrovare il sorriso dopo la brutta sconfitta per 3-0 subita a Marassi contro la Sampdoria. La Fiorentina, invece, ha giocato fin qui appena due gare ed è a punteggio pieno, con 6 punti guadagnati grazie alle due vittorie ottenute contro Chievo e Udinese. Carlo Ancelotti punta quindi a rialzarsi dopo la battuta d’arresto subita a Genova, Stefano Pioli è in cerca di conferme ed è pronto per questo esame di maturità importante per la squadra viola.

Quando e a che ora si gioca Napoli-Fiorentina?

La sfida tra Napoli e Fiorentina è in programma sabato 15 settembre alle ore 18.00. Si giocherà allo stadio San Paolo di Napoli e sarà il secondo anticipo della quarta giornata del campionato Serie A.

Dov’è possibile guardare Napoli-Fiorentina?

La partita tra Napoli e Fiorentina sarà visibile su Sky Sport, sui canali Sky Sport Serie A (202 sul satellite, 373 o 383 sul digitale terrestre) e Sky Sport (canale 251 del satellite); sarà possibile vedere la gara anche in streaming grazie alla piattaforma SkyGo.

Quanti sono i precedenti tra le due squadre?

Sarà la sfida numero 137 in Serie A tra il Napoli e la Fiorentina, la 69^ in casa della squadra azzurra. Bilancio favorevole al Napoli, che ha trionfato in 31 precedenti, con 21 pareggi e 16 successi viola. Tuttavia, però, i recenti ricordi azzurri riguardanti la Fiorentina non sono favorevoli. Lo scorso anno, infatti, i viola hanno tolto al Napoli le ultime chance di vincere lo scudetto. Gli azzurri erano reduci dallo straordinario successo dello Stadium contro la Juventus (0-1 con gol di Koulibaly), che aveva portato la squadra di Maurizio Sarri a un solo punto dalla vetta. Il sabato successivo i bianconeri vinsero in rimonta a San Siro contro l’Inter per 2-3 e al Franchi, la domenica, il Napoli crollò sotto i colpi di una scatenata Fiorentina: finì 3-0 per i viola. Nella passata stagione la squadra di Pioli conquistò 4 punti su 6 contro gli azzurri, considerando anche lo 0-0 del San Paolo all’andata. L’attuale allenatore della Fiorentina, in passato, ha affrontato appena due volte Ancelotti, perdendo in entrambe le occasioni: nel 2006/2007 il Milan vinse 0-2 all’andata con il Parma con reti di Seedorf e Kakà e 1-0 al ritorno con gol decisivo di Pippo Inzaghi.

Qual è lo stato di forma di Napoli e Fiorentina?

Come detto il Napoli cerca riscatto dopo l’ultima, brutta sconfitta a Marassi contro la Sampdoria di Marco Giampaolo. Eppure gli azzurri avevano iniziato alla grande il campionato, vincendo due gare difficili in rimonta contro Lazio e Milan. Poi la sconfitta di Genova, sotto i colpi di Defrel e Quagliarella. Dopo la sosta, Carlo Ancelotti vuole ritornare al successo contro la Fiorentina. I viola, invece, hanno una partita in meno, quella rinviata alla prima giornata contro la Sampdoria per il crollo del ponte Morandi. Per il resto l’inizio della squadra di Stefano Pioli è stato straordinario: goleada al Chievo (6-1) e successo di misura contro l’Udinese (1-0). Ora la prima gara lontano dal Franchi, per trovare continuità e confermarsi dopo l’ottimo avvio di campionato.

Quali giocatori possono essere protagonisti?

Ancelotti pronto a riproporre José Maria Callejon e Lorenzo Insigne nel tridente offensivo. Lo spagnolo era rimasto in panchina contro la Sampdoria, mentre il numero 24 era uscito al termine del primo tempo: i due esterni dell’attacco azzurro vogliono ritornare protagonisti. Ma attenzione anche ad Arkadiusz Milik, voglioso di ritornare al gol dopo essere rimasto a secco contro Milan e Sampdoria. Un nome su tutti in casa Fiorentina: Simeone. Il ‘Cholito’ segnò lo scorso anno la tripletta che eliminò il Napoli dalla corsa scudetto, ora vuole ripetersi anche al San Paolo.

Fonte: SkySport

Commenti