Allegri: “Espulsione CR7? Con Var niente rosso”

Buona la prima per la Juventus di Max Allegri. Nonostante l’inferiorità numerica per l’espulsione di Cristiano Ronaldo dopo appena 29 minuti di gioco, i bianconeri conquistano tre importanti punti sul campo del Valencia: a decidere una doppietta dal dischetto di Pjanic, con Szczesny che nell’ultimo minuto del recupero ha parato anche un calcio di rigore. “I ragazzi sono stati molto bravi. Fino al momento dell’espulsione di Cristiano Ronaldo abbiamo avuto diverse occasioni, il vantaggio è stato meritato. Sul 2-0 abbiamo concesso qualcosa, ma è normale. Quando c’è stato da giocare abbiamo giocato, l’unica cosa che dovevamo fare meglio era avere più pazienza. L’espulsione di Ronaldo ha fatto salire l’attenzione ancora di più l’attenzione“, le parole di Max Allegri ai microfoni di Sky Sport dopo il successo per 2-0 sul Valencia nella gara d’esordio in Champions League.

Allegri sul rosso a CR7: “Con Var non ci sarebbe stata espulsione”

L’allenatore bianconero ha poi commentato così il cartellino rosso a CR7 arrivato dopo 29 minuti dall’inizio del match: “Cosa dico dell’espulsione di Cristiano Ronaldo? Che in queste occasioni, la Var aiuterebbe. Dispiace perchè ora lo perderemo per qualche partita, e invece con la Var si sarebbe visto che non era da espulsione. Speriamo di non perderlo per molto”, ha proseguito Allegri. Che ha poi commentato così il mancato impiego di Dybala: “Paulo ha fatto bene domenica. Era un cambio importante tra le linee, purtroppo Khedira si è fatto male, poi c’è stata l’espulsione di CR7 ed è andata così. Paulo sta bene, dispiace lasciarlo fuori come Cuadrado e gli altri”. Chi ha giocato è stato invece Bernardeschi: “E’ cresciuto moltissimo a livello tecnico e mentale, è diventato un calciatore da Juventus e sono sereno nel farlo giocare in queste partite. Infortunio Douglas Costa? Era scarico mentalmente dopo quanto successo domenica”, ha concluso Allegri.

Fonte: SkySport

Commenti