Champions, il calendario delle partite di oggi

Dopo gli esordi di Inter e Napoli, tocca alle altre due italiane in Champions: questa sera scendono in campo Juventus e Roma, rispettivamente contro Valencia e Real Madrid. Doppia sfida sull’asse Spagna-Italia, con entrambe le nostre squadre impegnate in trasferta con calcio d’inizio alle ore 21. Sugli altri campi, da segnalare in particolare i match del Bayern Monaco e delle due di Manchester, City e United.

VALENCIA-JUVENTUS (ore 21, diretta su Sky Sport Arena e Sky Sport 253)

Dopo i primi gol “italiani”, l’attesa è tutta per l’esordio in Champions con la maglia bianconera di Cristiano Ronaldo. Il portoghese inizia una nuova avventura in quella che è la sua competizione (sconfinato l’elenco dei record che detiene, da quello di gol a quello di reti segnate in una singola stagione o nelle finali) e lo fa partendo da una squadra che conosce bene, avendola affrontata nelle ultime 9 stagioni nella Liga. Al Mestalla in particolare, CR7 ha già segnato 8 gol in 9 gare. Quando Allegri parla di un Ronaldo che accresce l’autostima in tutto il gruppo si riferisce anche a questo. L’allenatore bianconero ha recuperato Dybala ma con tutta probabilità lo farà partire dalla panchina, mentre rispetto al Sassuolo si riprendono il loro posto da titolare Chiellini e Pjanic. Nel Valencia, reduce da uno 0-0 con il Betis e attualmente quart’ultimo nella Liga (3 punti dopo le prime 4 giornate, ancora nessuna vittoria), una vecchia conoscenza juventina in porta, l’ex Neto.

REAL MADRID-ROMA (ore 21, diretta su Sky Sport Uno e Sky Sport 252)

Si parte con l’impegno più complicato e allo stesso tempo affascinante per i giallorossi di Di Francesco: trasferta al Santiago Bernabeu sul campo dei campioni in carica, gara che arriva dopo un avvio di campionato più complicato del previsto. Solo un successo (contro il Torino nella gara d’esordio) nelle prime 4 giornate, poi una sconfitta e due pareggi: l’ultimo proprio domenica scorsa contro il Chievo, subendo la rimonta da 2-0 a 2-2. Pareggio anche per il Real Madrid nell’ultima gara di Liga, ma in rimonta, sul campo dell’Athletic Bilbao: 10 punti nelle prime quattro giornate, con i blancos attualmente secondi in Liga alle spalle del Barcellona a punteggio pieno. Probabile tridente Bale-Benzema-Asensio per Lopetegui.

YOUNG BOYS-MANCHESTER UNITED (ore 21, diretta su Sky Sport 255)

L’altra gara del girone della Juventus vede lo United di Mourinho ospite dello Young Boys. Svizzeri in testa alla classifica del loro campionato (+10 sul San Gallo dopo 6 giornate), mentre i Red Devils vengono da due vittorie consecutive (contro Burnley e Watford) ma si trovano già ad inseguire il gruppetto delle prime (6 i punti di distacco da Liverpool e Chelsea a punteggio pieno dopo 5 giornate).

VIKTORIA PLZEN-CSKA MOSCA (ore 21, diretta su Sky Sport 257)

Nell’altra gara del girone della Roma, russi favoriti nonostante le molte assenze: ben 7 infortunati e scelte quasi obbligate per Goncharenko. Incrocio già visto nell’edizione 2013-2014 della Champions, quando le due squadre erano inserite insieme nel girone di ferro con Bayern Monaco e Manchester City e lo chiusero entrambe a 3 punti, battendosi a vicenda tra andata e ritorno: 3-2 in casa del Cska, 2-1 a Plzen nell’ultima giornata. Alla fine il terzo posto (con diritto di accedere alla fase a eliminazione diretta dell’Europa League) andò ai cechi, premiati nel doppio scontro diretto nonostante vantassero anche una peggiore differenza reti generale. Adesso il Viktoria Plzen arriva all’appuntamento da primo in classifica nel suo campionato (alla pari con lo Slavia Praga), mentre il CSKA è attualmente al quinto posto nella Premier League russa a causa di un avvio difficile in parte raddrizzato dopo le ultime due vittorie consecutive.

AJAX-AEK ATENE (ore 18.55, diretta su Sky Football e Sky Sport 252)

Il gruppo E parte alle 18.55 con l’Ajax che torna ad assaporare la Champions dopo 4 anni, periodo in cui l’ha sempre solo sfiorata fermandosi sempre ai preliminari. Adesso, superato lo scoglio Dinamo Kiev, la Johann Cruijff Arena di Amsterdam ha voglia di grande calcio e la gara contro l’Aek conta tantissimo nell’economia del girone. Con il Bayern prima forza del gruppo, sarà infatti scontro tra le altre per il secondo posto e in questi casi è vietato sbagliare in casa. Nell’Ajax in dubbio Dolberg, al centro dell’attacco dovrebbe rivedersi Huntelaar reduce dalla doppietta al Groningen nell’ultima giornata; difesa imbattuta, per gli olandesi, da 4 gare (compreso il ritorno del playoff di Champions), in cui hanno messo a segno 12 reti.

BENFICA-BAYERN MONACO (ore 21, diretta su Sky Sport 256)

Alle 21 invece debutta il Bayern di Nico Kovac, con Muller che festeggia le 100 presenze in Champions. A Lisbona i padroni di casa sperano di non allungare la loro striscia di sconfitte consecutive nel torneo, dato che nell’ultima edizione abbandonarono la fase a gironi con 6 ko in 6 gare e la miseria di un gol segnato, alla prima giornata. Non esattamente l’impegno più semplice per provarci: Bayern in salute, viene da 3 vittorie di fila in campionato, che guida a punteggio pieno dopo le prime 3 giornate.

SHAKHTAR DONETSK-HOFFENHEIM (ore 18.55, diretta su Sky Sport Football e Sky Sport 253)

Anche il gruppo F esordisce alle 18.55, con la big del girone impegnata poi alle 21. Si parte con un inedito Shakhtar-Hoffenheim, primo confronto tra i due club, con gli ucraini imbattuti in campionato dopo 5 giornate e i tedeschi che vengono invece dalla sconfitta in casa del Dusseldorf. Trasferte poco fortunate, finora, per l’Hoffenheim, che già aveva perso quella contro il Bayern Monaco e che così si ritrova con 3 punti in classifica in Bundesliga e parecchi infortunati, tra cui l’ex interista Belfodil.

MANCHESTER CITY-LIONE (ore 21.00, diretta su Sky Sport Football e Sky Sport 254)

Alle 21 tocca al Manchester City, ma non a Guardiola, squalificato. La Champions è il grande obiettivo stagionale dei Citizens, che vogliono fare il salto di qualità in Europa dopo aver dimostrato di saper dominare in Patria: la squadra di Guardiola attraversa un buon momento e in campionato non è a punteggio pieno solo a causa di un 1-1 contro il Wolverhampton. Per il resto 4 vittorie convincenti, tra cui il recente 3-0 al Fulham. Arbitra l’italiano Orsato.

Fonte: Sky

Commenti