Orgoglio Agnelli: “Uno per tutti, tutti per uno”

“Unus pro omnibus, omnes pro uno”: la solennità del latino, scelto da Andrea Agnelli per il suo tweet, ben si sposa con l’impresa della Juventus di ieri, che ha sconfitto il Valencia dopo essere rimasta per un’ora in dieci uomini. Espulso proprio Cristiano Ronaldo, il calciatore più atteso, quello che rende ancor di più i bianconeri candidati per la vittoria finale. Una decisione opinabile, quella presa dall’arbitro tedesco Brych e dall’addizionale Fritz, che comunque non ha inciso sulla gestione della gara da parte della squadra di Allegri, che con due rigori di Pjanic ha espugnato il Mestalla. Il tweet del presidente della Juve, che in italiano si traduce con “Uno per tutti, tutti per uno”, è accompagnato da una foto che immortala Mandzukic, Chiellini, Bonucci e Bernardeschi tendere una mano per aiutare Ronaldo a rialzarsi, probabilmente dopo la sanzione controversa. L’esaltazione di uno spirito di squadra che contribuisce in modo sensibile ad aumentare le potenzialità di un gruppo che da anni domina in Italia e vuole cominciare a farlo anche in Europa.

Fonte: SkySport

Commenti