Berlusconi, fatta per il Monza: Galliani sarà ad

Ora il ritorno nel calcio di Silvio Berlusconi è certo. Fininvest, holding di famiglia, ha rilevato il 100% delle quote societarie del Monza, dopo le precedenti ipotesi che facevano presagire al 95%. Il closing più l’annuncio ufficiale è previsto alle ore 13 di venerdì 28 settembre: a quell’ora è stata infatti fissata una conferenza stampa che molto probabilmente si terrà nella sede di Assolombarda, e che sarà occasione per Silvio Berlusconi e Adriano Galliani per spiegare il progetto di rilancio del Monza. La valutazione complessiva del club è stimata tra i 2,5 e 3 milioni di euro. Immancabile il ruolo come amministratore delegato proprio per Adriano Galliani, braccio destro di Berlusconi per oltre vent’anni nel Milan, dopo essere già stato direttore sportivo e vicepresidente dello stesso Monza a inizio carriera tra il 1984 e il 1986. L’imprenditore Nicola Colombo, che ha ceduto il 100% del club, rimarrà invece presidente: “Mantenere questa carica è un onore, a maggior ragione perché uscirò dal capitale della società: è un riconoscimento per quanto ho fatto in passato e per quanto potrò ancora fare per il club”, ha dichiarato a Radiocor Colombo.

Galliani: “Totale fiducia in allenatore e direttore sportivo”

“Noi abbiamo totale fiducia nell’allenatore del Monza, Marco Zaffaroni, e nel direttore sportivo, Filippo Antonelli”. E’ quanto dichiara all’Ansa Adriano Galliani, che diventerà amministratore delegato del club brianzolo non appena si completerà l’imminente acquisto da parte della Fininvest di Silvio Berlusconi. “Zaffaroni e Antonelli sono ultra riconfermati, stanno facendo benissimo e godono della assoluta fiducia da parte della futura proprietà – ha sottolineato Galliani -. Basta mettere in giro nomi. Non abbiamo pensato, nè tanto meno fatto trattative con nessuno per ruoli nel Monza”. 

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 366 volte